Il derby sorride a Cecina: rossoblu' battuti al Palaterme (72-73) .

Ancora una sconfitta per Montecatini, che non riesce a schiodarsi dalla quota zero vittorie, anzi: dopo la vittoria di Torrenova, i rossoblù sono ultimi da soli in fondo alla classifica. Cecina passa al Palaterme (72-73) grazie alla straordinaria prestazione di Flavio Gay, miglior marcatore del campionato a 29,5 punti di media, che ha piazzato 29 punti nel canestro termale (5/7 da due e 5/13 da tre, oltre a 8 rimbalzi e 4 assist). Sotto la sua spinta i compagni di squadra hanno trovato buone soluzioni e costretto i padroni di casa a inseguire quasi sempre, anche se poi Cipriani e Mercante hanno avuto il tiro della vittoria. L’inizio di gara è di marca cecinese, con Gay che inizia a martellare e Banti cerca di rendersi utile in area. I rossoblù si destano grazie alle triple di Galli e Mercante, con un parziale di 11-2 ribaltano la gara e anche Divac timbra il cartellino, con il libero del massimo vantaggio (21-14). Coach Russo inizia a ruotare i suoi giocatori e pesca dalla panchina Sabbatino, che ispira il parziale che capovolge la partita a favore degli ospiti. A cavallo tra i due quarti Montecatini si inceppa, Salvadori punge da fuori e da sotto e porta Cecina a +6 (26-32), chiudendo un 18-5 figlio di un attacco rossoblù con le polveri bagnate. Montecatini non molla, anche coach Tonfoni dà fiducia alla panchina e Cipriani risponde con un super secondo quarto, assistito dal neo 40enne capitan Meini che manda tutti all’intervallo con il jump della parità (41-41). Nel terzo quarto la partita viaggia sul filo dell’equilibrio, finchè Gay non inizia un altro show, disegnando un paio di parabole micidiali. La guardia cecinese porta Cecina a+7 (58-51 al 28’) gettando nella costernazione il Palaterme. Ma proprio nel momento peggiore, la curva rossoblù cerca di dare fiducia ai proprio beniamini e al resto del palazzetto, e la mossa ha effetto. Montecatini stringe le maglie in difesa e dopo aver toccato il -9 (57-66), disegna una reazione tecnica ed emotiva che infiamma il Palaterme. Divac e Mercante riportano i rossoblù a contatto, Gay è ancora incisivo (66-70), ma Cipriani conclude la sua grande partita con i liberi della speranza (72-73 al 30”). Cecina non riesce a segnare il canestro della vittoria, Montecatini ha l’ultimo tiro ma Cipriani (forse fermato fallosamente) e Mercante non riescono a concretizzare.
MONTECATINI - Galli 9, Meini 16, Nicoli 7, Mercante 8, Divac 15, Cipriani 14, Stepanovic, Sadi Vita 3, Lepori ne, Casciani ne. All.: Tonfoni.
CECINA – Gay 29, Gnecchi 4, Tomcic, Barontini, Vavoli, Guaiana 6, Banti 6, Sabatino 11, Salvadori 12, Pistillo 5, Trassinelli ne. All.: Russo.
ARBITRI: Rubera e Cassiano.
PARZIALI: 24-24, 41-41, 54-49.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento