Serie D: gara sfortunata e dal finale amaro per la Virtus Certaldo

Finisce davvero male per la Virtus Certaldo la terza partita del campionato di serie D, battuta in casa da S.S. Campi Bisenzio per 62-64 (13-9, 28-25, 48-41, 62-64). Veniamo subito al sodo. La Virtus Certaldo è in vantaggio per 62-61, rimessa dal fondo in attacco per gli ospiti, mancano appena 6 decimi di secondo al termine. In 6 decimi di secondo è impossibile organizzare un tiro, l'unica cosa fattibile per realizzare è una specie di "tap in" a canestro. Campi Bisenzio ha effettuato un tiro da 3, realizzandolo, dopo oltre 1 secondo abbondante. Gli arbitri si sono consultati fra di loro, poi con gli ufficiali di campo. Dopo un po' hanno convalidato il canestro, scatenando grosse polemiche in campo e sulle tribune. E' molto probabile, anzi è quasi scontato, che l'ufficiale di campo a cronometro non sia stato preciso e repentino nel far ripartire il tempo, altrimenti tutto ciò non sarebbe stato possibile. La Virtus Certaldo ha così perso 2 punti con questa decisione. Speriamo che non siano decisivi a fine campionato. Rimane molta rabbia e incredulità per questa decisione che di fatto ha condizionato la partita. Non me la sento di raccontare tutto ciò che era accaduto nei 39 minuti 59 secondi e 4 decimi precedenti, la delusione per questo finale clamoroso è troppo forte. Prossima partita per la Virtus Certaldo domenica 20/10 (ore 18.30) in trasferta contro Poggibonsi Basket. Chiudiamo con i tabellini odierni: Barbieri 19, Mencherini 17, Basili 12, Conforti G. 5, Guainai 5, Tordini 4, Calvani 0, Chesi 0, Santangelo n.e., Gianfortone n.e., allenatore Baldini.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento