La San Giobbe Chiusi vince una partita difficilissima in trasferta ad Arezzo contro la Amen Scuola Basket

Amen Scuola Basket Arezzo – San Giobbe Basket Chiusi 79-84 (20-19; 17-19; 25-25; 17-21)
Amen Scuola Basket Arezzo: Rodriguez 24, Ghini 2, Andreani, Cutini 5, De Bartolo 19, Tenev 17, Fascetto, Calzini, Castelli 3, Giommetti, Provenzal 3. All. Milli Ass. Pasquinuzzi
San Giobbe Basket Chiusi: Ceccarelli 2, Criconia 12, Mihaies, Groppi, Kuvekalovic 13, Infanti 11, Radunic 16, Zambonin 8, Sabbatino 14, Rettori, Cresti, Lombardo 8. All. Monciatti Ass. Semplici
Arbitri Marco Landi, Marco Piram
La San Giobbe Chiusi vince una partita difficilissima in trasferta ad Arezzo contro la Amen Scuola Basket. Due punti fondamentali in un campo durissimo che permettono ai biancorossi di restare imbattuti e di salire a quota dieci punti in cinque partite.
Primo Quarto
San Giobbe subito avanti in avvio con una tripla di Lombardo. Buone le difese in questo avvio di incontro con i locali più fallosi e già a quota due infrazioni in meno di due minuti. Radunic fa due su due ai liberi, ma sul ribaltamento di fronte si sblocca Arezzo con una tripla. Ci prova la formazione di casa dalla lunga distanza, il ferro dice no, mentre è più concreta la San Giobbe ancora con Lombardo per il 3-7. Avvio tiratissimo con ritmo a mille, 5-7 il parziale. Radunic ancora da due per il nuovo più quattro chiusino, ma Arezzo tiene botta nonostante la scarsa precisione al tiro. E' ancora con i liberi che Chiusi allunga con il punteggio che recita 5-11. La Amen però in contropiede mette ancora una tripla per che vale 8-11 a e 3'40 dalla fine del primo quarto. Torna sotto Arezzo che impatta sfruttando il momento di poca precisione della San Giobbe per l'11 pari. Chiusi di nuovo avanti con tre punti di Criconia, ma la partita vive di continui ribaltoni. Arezzo piazza un uno-due vincente che sconvolge il tabellone. 15-14 il parziale. Ancora Criconia dalla lunetta per il controsorpasso e di nuovo Arezzo da tre. Infanti replica con i punti del 18-19, ma è Arezzo a chiudere in vantaggio il primo quarto sul 20-19.
Secondo Quarto
Di nuovo in campo, Chiusi insegue, ma è Arezzo a concretizzare il 22-19. Pareggia immediatamente Kuvekalovic. Il palazzetto è una bolgia, la partita bellissima. Nessuna delle due squadre riesce a scappare, basse le percentuali dal campo, ottima la fase difensiva. Un gancio di Radunic porta di nuovo avanti Chiusi 26-27. Arezzo continua ad essere molto fallosa a più di cinque minuti dal termine la San Giobbe è a meno uno dal bonus, ma nel punteggio i padroni di casa trovano il vantaggio e allungano 30-27. Anche Chiusi commette qualche fallo di troppo, non riuscendo a essere concreta fino al nuovo sorpasso sul 30-31 firmato Sabbatino. Kuvekalovic ne mette due su due dalla lunetta, ma Arezzo non molla e ribalta nuovamente 35-33. Il finale di frazione è un thriller: Infanti ancora da tre per il nuovo sorpasso chiusino, Arezzo ritrova il vantaggio dalla lunetta per il 37-36, Sabbatino in penetrazione per manda le formazioni alla pausa lunga 37-38.
Terzo Quarto
Terza frazione che prosegue con lo stesso copione delle precedenti. Difese molto attente e ritmo altissimo. Chiusi è la prima a segnare con uno su due dalla lunetta, ma è Arezzo a tornare in vantaggio con la tripla del 40-39. La partita vive ancora di sussulti, con nessuna squadra in grado di imporre il proprio ritmo e fuggire via. E' Arezzo a provarci per prima in questo terzo quarto raggiungendo quota 46 con la San Giobbe ferma a 43 e l'azione dei locali sembra essere efficace. La Amen piazza ancora una tripla per il 49-43, Chiusi insegue ma fa fatica ad arginare l'ottimo momento degli aretini. Il tabellone recita 52-48. Zambonin prova con un gioco da tre a scuotere i suoi, Chiusi si porta così meno due sul 53-51, ma non basta. Arezzo trova ancora la via del canestro e serve Sabbatino da tre per portare i biancorossi meno uno. La San Giobbe gioca adesso con grinta e lotta su tutti i palloni per provare a tornare avanti. Ci riesce con Criconia dalla lunetta, ma il vantaggio è brevissimo, Arezzo va 57-56. Dopo una serie di ribaltamenti di fronte, Arezzo mette nuovamente una tripla, questa volta per il 62-59. Ma non è l'ultimo sconvolgimento del risultato. Una caparbia Chiusi chiude in vantaggio e va all'ultima pausa sul 62-63.
Quarto Quarto
Squadre in campo per l'ultima frazione, Arezzo da due e Chiusi replica per il 64-65. Ceccarelli per il più tre, Criconia allunga ancora per il più cinque. Ma questa partita è infinita, ogni qualvolta che una delle due squadre prova l'allungo, l'altra si riporta sotto. 69-70 e poi nuovo sorpasso di Arezzo con un tiro da tre per il 72. E' un gran momento per i locali che vanno a segno per il più quattro che di fatto capovolge il risultato. E' il momento più caldo della partita, e Arezzo è in palla. Ancora dalla lunga distanza per il più cinque con il tabellone che recita 77-72. Infanti fa tre su tre ai liberi e riporta sotto i suoi, ma la Amen è brava a tenere a distanza gli avversari andando 79-75. Ultimi minuti molto intensi. Nessuna della due formazioni riesce ad andare a canestro, Sabbatino subisce il fallo e va in lunetta per lo sprint finale. Fa due su due e 79-77, poi è Lombardo a trovare il guizzo giusto. Tripla per il nuovo sorpasso a quota 80. Finale non per deboli di cuore, magia di Sabbatino per il più tre a dodici secondi dalla fine 79-82. Zambonin fa due su due ai liberi e chiude la gara sul 79-84.

San Giobbe Basket Chiusi
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento