Una Blukart perfetta annichilisce Montecatini e strappa altri due punti

Blukart Etrusca San Miniato - Basketball Montecatini 82 - 37
Blukart: Carpanzano 21, Enihe 12, Neri 8, Benites 10, Moretti 4, Regoli 2, Morciano 9, Daini Palesi, Caversazio 6, Capozio 4, Quartuccio 2, Tozzi 4. All. Barsotti Ass. Miniati, Carlotti e Latini
Montecatini: Galli 7, Stepanovic 2, Meini 5, Nicoli 3, Mercante 7, Zanini 5, Divac 4, Lepori ne, Cipriani 3, Sadi Vita 1, Tommei, Ghiarè ne. All. Tonfoni Ass. Cardelli
Parziali: 21 - 8, 47 - 19, 66 - 26, 82 - 37
Arbitri: Simone Settepanella e Umberto Giambuzzi di Roseto degli Abruzzi
Ancora una prova maiuscola della Blukart, che impone il suo ritmo per quaranta minuti al fanalino di coda Montecatini, in una gara mai in discussione. Pronti via e Carpanzano trova la via del canestro a ripetizione, insieme ad un ottimo Enihe, ma è soprattutto in fase difensiva che il ritmo è infernale, con il primo quarto che si chiude sul 21 a 8 per i padroni di casa. Nel secondo quarto la musica non cambia e Benites e compagni che continuano a macinare gioco, con il solo Mercante a cercare una flebile resistenza da parte di Montecatini, ma all'intervallo la partita è già fortemente indirizzata, sul 47 a 19 per i ragazzi di San Miniato. Nella seconda parte della partita la Blukart non ripete l'errore di sette giorni fa nel match con Valsesia, continuando ad interpretare la gara a ritmi alti, con Carpanzano che guida l'attacco biancorosso, migliore in campo per i suoi con 21 punti in 21 minuti e concendono in tutta la seconda parte della gara solo 18 punti a Montecatini. Nelle ampie rotazioni si registrano le buone prove di Morciano, Benites, Capozio e Neri, insieme ai primi due punti stagionali dell'under Federico Regoli. Il punteggio finale di 82 a 37 è la fotografia della gara, con una Blukart che ha saputo interpretare il match secondo la sua identità, annichiliendo fin dalla palla a due la resistenza di Montecatini. "Un'ottima prestazione da parte di tutti i ragazzi, con una gara di identità e intensità per quaranta minuti, senza ripetere l'errore di domenica scorsa con Valsesia" le parole a caldo a fine gara di coach Federico Barsotti "Tutti i ragazzi hanno interpretato la gara con maturità, a partire da Carpanzano che ha sempre mostrato grande solidità in queste gare, anche senza segnare, e oggi è riuscito a unire quantità in difesa e qualità in fase realizzativa. Ora la nostra bravura, dopo due gare vinte con ampio vantaggio, deve essere quella di continuare a lavorare sodo, con la consapevolezza che questi risultati, e come sono maturati, sono frutto dell'applicazione che mettiamo nel lavoro quotidiano. Dopo piu di un quarto di campionato abbiamo visto in modo chiaro quale è la strada da percorrere e la nostra intensità deve crescere e farci crescere, a partire dalla prossima insidiosa trasferta siciliana di Torrenova.".

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento