1a Divisione: il derby è gialloblu

Il Basket Castelfiorentino torna a vincere e conquista il derby contro l’Empoli Basketball: finisce 57-51. Il derby è gialloblu. Dopo le sconfitte subite per mano di Vicopisano e Colle il Basket Castelfiorentino di Gianni Lazzeretti torna alla vittoria e lo fa in uno dei match più attesi: 57-51 il finale al PalaBetti contro l’Empoli Basketball. Una vittoria che serviva per riprendere la corsa dopo i due stop, e che vale doppio: perchè si trattava di uno scontro diretto e perchè giunta in una partita che non è mai come le altre. Come ogni derby che si rispetti, infatti, accanto agli aspetti tecnico-tattici tanto hanno significato la testa e l’orgoglio in una gara giocata sul filo dell’equilibrio e decisa nell’ultimo parziale. Che sia un derby combattuto lo si capisce fin dalla palla a due, anche se sono i gialloblu i primi a tentare l’allungo: 15-11 al 10′. La risposta empolese, però, non si fa attendere e nella seconda frazione gli ospiti cambiano passo, approfittando anche di troppi errori in casa castellana: 8-18 il parziale e Empoli che passa a condurre all’intervallo lungo (23-29). Lazzeretti sveglia i suoi negli spogliatoi e al rientro ecco la reazione castellana che riporta la gara in perfetta parità, fino a rimettere la testa avanti al 30′ (37-36). Nella quarta frazione l’autorità dei gialloblu decide la sfida: con Donati e Morandini sugli scudi la squadra di casa scappa, amministra e vince.
BASKET CASTELFIORENTINO – EMPOLI BASKETBALL 57-51
Parziali: 15-11, 23-29 (8-18), 37-36 (14-7), 57-51 (20-15)
Tabellino: Garosi 1, Puccioni 4, Medici, Fioravanti 6, Morandini 14, Gandolfo 5, Massacci 3, Arfaioli, Calvani, Bianchi 2, Donati 19, Vanni 3. All. Lazzeretti. Ass. Gradella.
Arbitro: Zanzarella di Siena.

Camilla Trillò
Ufficio Comunicazione Abc Castelfiorentino
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento