Basket Golfo in Sicilia per riconfermarsi grande

Attenzione ai cali di concentrazione e alla voglia di riscatto dei siciliani
Con le sei vittorie consecutive e con la vittoria contro Omegna, il Basket Golfo torna a giocare un ruolo da protagonista in questo campionato, torna a lottare per una delle prime quattro piazze. Ma la lotta sarà durissima, tra quelle davanti nessuna pare avere l’intenzione di mollare, infatti come si può vedere dalla classifica, si è aperto un buco da sei punti fra la settima e le altre. Un campionato che sembra diviso in due tornei distinti, ma attenzione alle bucce di banana, o alla crescita di alcune compagini da dietro, in questo finale di stagione. Come sempre saranno importantissimi gli scontri diretti, ma potrebbero fare la differenza gli eventuali scivoloni delle prime contro quelle attualmente in bassa classifica. Piombino, nei prossimi sei incontri, troverà cinque delle sette squadre che si trovano nella seconda parte della classifica e visto i punti persi all’andata, in particolare quelli pesanti lasciati ad Oleggio e Palermo, non può più permettersi scivoloni, se vuol lottare per le prime piazze. Si inizia contro quel Capo D’Orlando che i gialloblu travolsero al Palatenda nella partita di andata per 73 a 43. I siciliani sono in piena crisi, reduci da 5 pesanti stop consecutivi, è facile immaginare quella che sia stata la loro settimana, dopo la batosta di Cecina, come si può facilmente immaginare la voglia dei giocatori di cancellare il prima possibile quella bruttissima figura. Come ha detto Marcello Crusca in un intervista, cercheranno di lavorare sulla fase difensiva e di migliorare gli aiuti in questo fondamentale, ma come ha sottolineato occorrerà sfoderare il carattere. Quindi il Golfo sa di trovare una squadra che avrà una voglia enorme di riscattarsi. Oltretutto in settimana la società è corsa ai ripari, portando a Capo D’Orlando un giocatore dall’enorme bagaglio di esperienza e dalla grande qualità, come Gennaro Tessitore, un esterno molto fisico (193cm per 91kg) e un gran tiratore. Coach Condello potrebbe così avere un leader carismatico in campo, anche in grado di trascinare gli altri. Confermata la rescissione contrattuale consensuale di Daniel Perez. Il Golfo dovrà invece lavorare sull’aspetto mentale, mantenere altissima la concentrazione, perché difficilmente, se i gialloblu si esprimeranno sui livelli di questo ultimo periodo, potrà arrivare una sconfitta. Viceversa se ci fosse un calo, contro avversari molto motivati, come saranno i siciliani, potrebbero rischiare molto. La condizione fisica, grazie all’ottimo lavoro del suo staff, come ha sottolineato il coach, è buonissima, le intese sul campo si sono ulteriormente affinate, le qualità dei giocatori definitivamente emerse, insomma Piombino c’è!!! Ma come viene detto spesso nello sport, il difficile non è arrivare ai vertici, ma riuscire a restarci, questo è l’ulteriore passo di maturazione di questa squadra, avere la consapevolezza dei propri mezzi e sapere sempre cosa fare per sfruttarli al massimo. Questa per i piombinesi è l’ultima trasferta in sicilia, salvo attualmente imprevedibili incroci ai playoff, la squadra partirà venerdì, il rientro è previsto per sabato in tarda serata. Si gioca al Palafantozzi campo dove gioca l’Orlandina Basket in serie A2 e non al Palavalenti, dove abitualmente gioca l’Irritec. Potrebbe cambiare anche l’orario, da definire se si giocherà alle 15.00 o alle 16.00. Arbitrano i signori Barbieri Mauro Davide e Roberti Eugenio di Roma. Ci sarà la diretta sul canale youtube della società siciliana. Ci introduce a questo confronto uno che la sicilia la conosce bene, per averci giocato, Guglielmo Sodero; “La trasferta a Capo d’Orlando sarà una trasferta molto particolare. Come hai detto bene tu giocheremo in un campo diverso ed in un orario diverso dal solito, componenti da non sottovalutare, soprattutto quando si gioca in trasferta. Loro si sono rinforzati inserendo esperienza e talento e vengono da una brutta sconfitta. Dopo la partita contro Omegna siamo stati bravi durante la settimana a recuperare le energie che avevamo speso e saranno proprio le energie fisiche, che ci serviranno per contrastare la loro voglia di riscatto. Sarà una battaglia, ma d’ora in avanti nessuna partita sarà scontata. Ci arriveremo pronti e determinati. Sempre forza golfo!!!”

Stefanini Stefano
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento