Importante vittoria per il Gas and Heat Cus Pisa

Gas and Heat Cus Pisa a Calcinaia arriva la sesta vittoria consecutiva.
Calcinaia - Gas and Heat Cus Pisa basket 72 - 81 ( 23/23, 45/42, 62/55)
Gas and Heat Cus Pisa basket : Benini 25, Mangoni 4, Quarta 3, Lazzeri Andrea 5, Fiorindi 12, La Sala 18, Fruzza 2, Italiano 10, Mannucci 2, Mottola, Bulleri, Buoncristiani. All. Marzini.
Calcinaia : Chiarugi 21, Lorenzi 9, Raimo 18, Dal Canto F. 6, Dal Canto A. 13, Pantani 3, Pasquinelli 2, Nufrio, Baldi, Buti, Bartalucci, Volpe. All. Giuntoli
Importante vittoria per il Gas and Heat Cus Pisa che a Calcinaia coglie la sua sesta vittoria consecutiva proseguendo l’inseguimento al vertice della classifica nel campionato di serie D di basket che vede Valdicornia e Cecina a pari merito sul gradino più alto con quattro punti di vantaggio sui gialloblù pisani. Vittoria importante soprattutto in considerazione del valore degli avversari in grado di schierare giocatori importanti quali Raimo, i fratelli Dal Canto, Chiarugi e Lorenzi. Gli universitari, che, ricordiamo, dall’inizio del campionato fanno i conti con l’infortunio a Luca Siena, si sono presentati a questo match privi anche di Alberto Lazzeri, infortunatosi la settimana scorsa e con un Italiano febbricitante. Nei primi due quarti le difese non brillavano per intensità ed attenzione ed il punteggio con cui le squadre sono andate all’intervallo lungo lo sta a dimostrare (45 a 42 per il Calcinaia). Nel terzo quarto i padroni di casa riuscivano a prendere un vantaggio rispetto agli avversari variabile tra i 5 e gli 8 punti dando l’impressione di poter portare a casa una vittoria che sarebbe stata davvero pesante. Ma nell’ultimo quarto si scatenava Luca Benini (top scorer dell’incontro con 25 punti ed assoluto dominatore sotto i tabelloni con 12 rimbalzi) che, assieme ad un ottimo La Sala, si caricava sulle spalle la squadra ribaltando completamente il risultato e trascinava i gialloblù sul + 10 regalando ai suoi un finale di match in assoluto controllo. Con loro molto bene anche Francesco Fiorindi che ha saputo dare i giusti ritmi alla partita dimostrandosi, come sempre, molto efficace anche in fase realizzativa. Calcinaia probabilmente ha pagato a caro prezzo una panchina un po’ corta, mentre gli universitari hanno confermato la straordinaria qualità dei propri giocatori in grado di cambiare il volto alla partita in qualsiasi momento. Prossimo appuntamento casalingo per il Cus Pisa che affronterà, sabato prossimo (ore 18.00 Palacus) il fanalino di coda Pescia. Una partita assolutamente da vincere evitando di incorrere in distrazioni che, a questo punto della stagione, potrebbero risultare pericolose.

Cus Pisa Basket
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento