L’All Food Enic Firenze ospita al PalaCoverciano Solbat Basket Piombino

L’All Food Enic Firenze, dopo il turno di riposo dello scorso weekend, ospita al PalaCoverciano Solbat Basket Piombino per un derby toscano ad altissimo coefficiente di difficoltà. I gigliati di Coach Niccolai arrivano a questo match casalingo molto motivati e carichi, intenzionati a prolungare la struscia positiva allungata due settimane fa con il successo allo SportCube di Oleggio. L’allenatore toscano dovrà pensare alle alternative tecnico-tattiche ad Andrea Filippi, in forte dubbio per un problema al ginocchio, ma potrà contare su tutti gli altri componenti del roster, tornati a pieno regime dopo questo turno di stop. Dall’altra parte Piombino, in grande crescita rispetto all'andata, con l’obiettivo di competere per la promozione A2 nella post-season, cercherà di strappare due punti importanti a Firenze per rientrare nella corsa ai primi quattro posti. La Solbat infatti, dopo la sconfitta al PalaTenda dello scorso novembre ha perso solo due partite, con Palermo e San Miniato, entrambe al fotofinish. Coach Andreazza si affiderà alla fisicità ed al talento dei suoi lunghi Persico e Eliantonio oltre che alla qualità ed al tiro da tre dei suoi esterni per continuare nella striscia vincente e confermare il ruolo di anti Omegna. Appuntamento ore 18:30 al PalaCoverciano, per un derby da non perdere che potrebbe avere grande impatto sul proseguo del campionato. Le parole di Coach Niccolai nel pre-gara: “Quella con Piombino è senza dubbio una delle partite più difficili della stagione. Molto difficile ma anche molto stimolante perché ci troveremo di fronte una delle candidate alla promozione in A2, costruita per fare un'ulteriore salto di qualità dopo il secondo posto dell'anno scorso. Hanno aggiunto due top player per questa categoria come Eliantonio e Sodero ad un gruppo già solido e talentuoso formato da giocatori con esperienze in categoria superiore come Procacci, Mazzantini e Persico. Dalla panchina econo due titolari aggiunti come Bianchi e Iardella oltre a Riva e Molteni, due under pronti e competitivi. Noi abbiamo già realizzato l'impresa di batterli a casa loro ed oggi vogliamo fare di tutto per ripeterla. Dovremo giocare la nostra pallacanestro spingendo il motore al massimo dei giri, con ritmo, intensità, e fisicità. Solo con queste prerogative e con grande concentrazione difensiva possiamo arginare il loro talento offensivo, per poi sfruttare le nostre qualità in attacco con intelligenza e lucidità con l'obiettivo di costruire buoni tiri sia in transizione che a gioco schierato".

All Food Enic Pino Dragons Firenze
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento