Header Ads

Salutiamo la capolista

L’Abc Solettificio Manetti batte la Virtus Siena 84-64 nel big match e conquista la vetta. (Altra) impresa riuscita. Dopo la Pielle Livorno l’Abc Solettificio Manetti, ancora priva di Verdiani e capitan Delli Carri, batte la Virtus Siena nello scontro al vertice ribaltando anche il -6 dell’andata: 84-64 il finale dell’attesissimo big match che permette ai gialloblu di raggiungere, e superare in virtù della differenza canestri, la Virtus in testa alla classifica. Il tutto difendendo ancora una volta il PalaBetti, che si conferma fortino inespugnabile. Un’altra prestazione da dieci e lode, dove il cuore e l’orgoglio castellani hanno realmente fatto la differenza davanti al pubblico delle grandi occasioni. Autorità assoluta e grandissimo carattere per i ragazzi di Paolo Betti riusciti a manterene per tutti i 40 minuti il controllo dal match e piazzando il break decisivo all’inizio della frazione finale, in cui un parziale di 12-0 ha fatto partire la festa quando mancavano ancora cinque giri di lancette. PalaBetti in delirio, e la vetta si tinge di gialloblu.
Quintetti
Abc: Belli, Iserani, Terrosi, Scali, Pucci.
Virtus: Bartoletti, Olleia, Bianchi, Casoni, Ndour.
La tripla di Terrosi inaugura il match, seguito da Pucci e Scali per il 7-1 che infiamma subito il PalaBetti. Sponda Virtus, però, ci pensa Bianchi a mentenere in scia i suoi ed impattare a quota 9. Di Pucci il nuovo +3 gialloblu a metà frazione e di Zani il 17-12, finchè il +8 a firma Scali costringe Tozzi al time out (22-14). Ma è ancora un Bianchi monumentale (13 punti nei primi dieci minuti) a chiudere la frazione sul 24-19. L’Abc blinda l’area e l’attacco virtussino fatica: così cinque punti consecutivi di Zani valgono la doppia cifra di vantaggio al 13′ (31-21). Ci pensa Bartoletti a smuovere il tabellone dall’arco, ma lo slalom vincente di Daly spezza in due la difesa rossoblu: 33-24 che diventa 37-28 al 17′. Il contropiede di Lenardon, però, apre la rimonta senese (37-32) che prosegue con la tripla del solito Bianchi (39-37). Terrosi show per il nuovo +5 gialloblu quando parte l’ultimo giro di cronometro prima del riposo lungo (42-37), finchè Cantini sulla sirena infila il 46-40 di metà partita. Rientro d’autorità per l’Abc e nuovo +10 a firma Belli al 23′ (53-43). Bartoletti, però, dimezza il vantaggio castellano (53-47 a metà frazione) e la zona virtussina costringe più volte i gialloblu a forzare dalla lunga distanza: tanti errori da una parte e dall’altra finchè Pucci rompe il digiuno siglando il 57-49. L’Abc riprende l’inerzia e Terrosi da casa sua infiamma il pubblico castellano: 60-49 al 28′, che Scali trasforma in +13 (62-49). L’esperienza di Lenardon, però, emerge nel momento di maggior difficoltà senese ed è sua la tripla del -7 su cui si va all’ultimo riposo (62-55). Un break di 12-0 apre la quarta frazione e manda in delirio il PalaBetti: Pucci immarcabile, Scali sugli scudi, difesa blindata e +19 in un amen (74-55). A metà frazione Olleia infila il primo canestro virtussino, ma la risposta di Belli è immediata dall’arco per il +20 (77-57). Scali infila il +22 quando ormai l’Abc ha il pieno controllo: partono gli ultimi 180” e si gioca per ribaltare il -6 dell’andata. Suona la sirena: 84-64. Salutiamo la capolista.
ABC SOLETTIFICIO MANETTI – VIRTUS SIENA 84-64
Parziali: 24-19, 46-40 (22-21), 62-55 (16-15), 84-64 (22-9)
Abc Solettificio Manetti: Pucci 21, Iserani, Terrosi 15, Scali 18, Belli 9, Lazzeri, Zani 11, Talluri, Daly 6, Cantini 4, Cicilano, Delli Carri ne. All. Betti. Ass. Manetti, Piccini.
Virtus Siena: Bartoletti 9, Bianchi 21, Olleia 8, Ndour 11, Casoni 4, Calvellini ne, Lenardon 11, Sabia, Cerpi ne, Nepi, Terni ne, Bovo ne. All. Tozzi. Ass. Spinello, Papi.
Arbitri: Luppichini di Viareggio, Natucci di Bagni di Lucca.

Camilla Trillò
Ufficio Comunicazione Abc Castelfiorentino

Nessun commento

Powered by Blogger.