Terza vittoria di fila per la San Giobbe Chiusi. Con Don Bosco Livorno è 32-62

PALL. DON BOSCO LIVORNO – SAN GIOBBE BASKET CHIUSI 32-62 (15-14; 4-14; 6-19; 7-15)
Livorno Mori, Bellavista, Creati, Onojaife 4, Ense, Mencherini 6, Bechi 5, Kuuba 3, Korsunov 7, Mazzantini 3, Tintori 4, Paoli Capo All. Aprea Ass. Venucci
San Giobbe Chiusi Ceccarelli 3, Criconia 6, Mihaies, Kuvakalovic 18, Infanti, Radunic 14, Zambonin, Sabbatino, Cresti, Rettori 2, Manetti 8, Lombardo 11 Capo All. Monciatti Ass. Semplici
Arbitri Biancalana, Vagniluca
Vittoria larga per la San Giobbe Chiusi sul campo della Don Bosco Livorno. Il punteggio dice 32-62, ma il primo quarto per i chiusini è tutto tranne che facile. Problemi di falli e bassa percentuale al tiro sono gli ostacoli dei minuti iniziali. Migliora poi la prestazione della squadra senese che si impone nei restanti periodi senza rischiare nulla.
Primo Quarto
Sblocca Kuvekalovic con una buona penetrazione ed è ancora il numero nove di Chiusi a mettere il canestro del 0-4. Solida la partenza degli ospiti, Livorno non riesce a concretizzare e Radunic va a segno. Non decolla la partita, i labronici pur sbagliando molto stanno a contatto, la San Giobbe invece è molto fallosa e per i locali è già bonus. A metà della frazione è 5-6 e poi sorpasso per Livorno dalla lunetta. Ci pensa Lombardo a riportare avanti i suoi, seguito da Manetti, la Don Bosco però pesca il jolly dalla distanza per il pari ai dieci. Pesa il problema falli per la rotazione di Chiusi, Kuvekalovic fa uno su due ai liberi, Livorno risponde dal campo e allunga sul più tre con il tabellone che indica 14-11. Padroni di casa oltre il possesso di vantaggio dalla lunetta (uno su due l’esito) e 15-11. Allo scadere Manetti con caparbietà trova due punti e il tiro aggiuntivo e limita il passivo 15-14.
Secondo Quarto
E’ di Ceccarelli il primo squillo al rientro, anche in questo caso canestro e libero aggiuntivo per il 15-17. Radunic allunga, Lombardo trova la prima tripla per Chiusi e l’ottimo avvio di frazione porta la San Giobbe più sette. Fase molto sfortunata per Livorno che tira molto ma raccoglie pochissimo, ne beneficia la formazione allenata da Monciatti che in quattro minuti concede un solo punto. Radunic ben servito da Lombardo e il parziale nel periodo è di 1-10 in favore degli ospiti. Due errori consecutivi per Chiusi dalla lunetta, prima Zambonin, poi Kuvekalovic. Livorno ne approfitta solo in parte e va 18-24. Migliora di poco la percentuale di liberi realizzati, Kuvekalovic ne trasforma uno, stesso esito dall’altra parte ed è 19-25. A rompere gli indugi ci pensa Manetti, sua la tripla del più nove che di fatto manda le squadre alla pausa lunga sul 19-28.
Terzo Quarto
Radunic, dopo oltre un minuto, è il primo a trovare la retina e ancora il numero quattordici della San Giobbe su assist di Zambonin ad allungare 19-32. Sul ribaltamento Livorno completa il gioco da tre riportandosi a dieci lunghezze. Kuvekalovic a segno, ma il quarto è avaro di realizzazioni. I padroni di casa sbagliano tantissimo, Chiusi non è da meno e ne risente il punteggio che non decolla. Lombardo dalla lunetta fa bottino pieno, Livorno rosicchia qualcosina con due buone azioni e si porta 25-36. Di nuovo Kuvekalovic ad alzare il ritmo: penetrazione e libero aggiuntivo per il più quattordici. Azione ripetuta ancora dal nove della San Giobbe e il punteggio va 25-43. Rettori da sotto canestro incrementa ancora, poi ottima l’intesa tra Lombardo e Radunic: la frazione si chiude 25-47.
Quarto Quarto
Criconia apre le danze nell’ultimo quarto con canestro e libero supplementare, Livorno solo uno dalla lunetta e poi bomba che risveglia il pubblico di casa. Criconia in un buon momento trova altri punti da oltre l’arco e porta Chiusi 29-53. Ancora da tre, ancora San Giobbe, questa volta è il turno di Kuvekalovic. A metà dell’ultima frazione differenza tra le due squadre che si avvicina ai trenta grazie al lavoro di Radunic. Lombardo ai liberi, poi di nuovo Radunic su assist di Rettori, questi i sigilli definitivi alla gara. Livorno tampona quanto può dalla lunetta; finisce 32-62.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento