Header Ads

Vittoria di cuore per gli Springtails contro Arezzo!

CUS SIENA BASKET 69 - 61 AREZZO
Tonolo 10, Mocenni 1, Manganelli 4, Roccaro, Sorato 5, Cappellucci 5, Collet 16, Traetta 6, Pambuffetti, Gioia 3, Battente 10, Bicchi J. 9. Coach: Bicchi L. Vice: Caselli C.
Grandissima vittoria per i ragazzi del Cus Siena Basket, che nel campo amico del PalaCorsoni superano Arezzo per 69-61, al termine di una partita intensa e tirata fino all'ultima sirena. Prima della palla a due, come in tutti gli altri campi d'Italia, si è tenuto il toccante minuto di silenzio per ricordare la scomparsa di Kobe Bryant e della figlia Gianna Maria in seguito ad un incidente in elicottero che ha visto coinvolte altre 7 persone. Anche l'inizio di partita vede i due quintetti in accordo per onorare l'ex stella dei Los Angeles Lakers con un'infrazione di 24 secondi seguita da una di 8 (in memoria dei due numeri di maglia indossati dal "Black Mamba" durante la sua carriera in NBA, interamente giocata con la canotta Losangelina dei gialloviola), entrambe accompagnate dagli scroscianti applausi del pubblico del PalaCorsoni. Dopo questo bel gesto di rispetto e sportività, ha inizio la partita, con il primo possesso nelle mani degli ospiti. Il primo periodo vede i ragazzi senesi soffrire la fisicità aretina, in particolar modo nella metà campo difensiva, concedendo troppo rimbalzi offensivi e arrivando di fatto al suono della prima sirena sotto nel punteggio per 12-19. Nel periodo successivo la sofferenza sotto canestro rimane, ma viene compensata da un giropalla di cui i bianconeri si erano fatti quasi orfani nei precedenti 10'. Il parziale è di 14-12, con il primo tempo che si chiude dunque sul -5, 26-31. Il terzo quarto è in perfetto equilibrio (16-16), con entrambe le squadre che non ci stanno a mollare, e lottano su e per ogni possesso come se fosse l'ultimo della partita. L'ultimo quarto è invece di marca Springtails, con i senesi che, mettendo in campo l'arte del taglia-fuori, impediscono agli avversari di catturare gran parte dei rimbalzi offensivi che nei primi 30' avevano permesso loro di ottenere extrapossessi spesso convertiti in punti. Con un parziale di 27-14 aperto dal canestro dall'area di Traetta dopo un gran rimbalzo in attacco e chiuso dagli 8 punti di Battente, glaciale dal campo e dalla lunetta, intervallati dalla tripla di Cappellucci del 67-61, il Cus Siena mette il sigillo su questa fondamentale partita terminata 69-61, consolidando il posto ai playoff e mantenendo la differenza punti favorevole contro la stessa Arezzo, diretta concorrente per un posto nella post season. Una vittoria fondamentale per morale e classifica per i ragazzi di via Luciano Banchi, che nonostante delle basse percentuali al tiro da fuori e dalla lunetta riescono a trovare comunque ulteriori vie per il canestro, portando a casa una partita tutt'altro che facile contro una squadra molto fisica ed organizzata, sicuramente in grado di poter dare del filo da torcere a tutte le squadre del girone. Nella prossima giornata gli Springtails saranno ospiti di Don Bosco Figline, con il match che si terrà domenica 9 Febbraio alle ore 18.00.

Cus Siena Basket

Nessun commento

Powered by Blogger.