I primi movimenti in casa Basket Golfo

Prima conferma in casa Golfo “Jack” Eliantonio rimane in gialloblu
Il gigante di Terni si appresta ad affrontare la sua seconda stagione a Piombino
Primo tassello della formazione 2020/21 per il sodalizio gialloblu, e che tassello!!!
Una conferma che non può che far piacere a tutto l’ambiente, quella di Giacomo Eliantonio. Giocatore che è arrivato a Piombino quasi in punta di piedi, senza la presunzione di ergersi a protagonista fin da subito, nonostante l’importante curriculum, ma che col tempo ha fatto vedere di che pasta è fatto. Un giocatore con un’ottima tecnica ed un fisico importante, ma più di ogni altra cosa, un giocatore dall’intelligenza cestistica quasi fuori dal comune. Una grandissima visione di gioco e quella che i tecnici chiamano capacità di anticipazione, ovverosia il leggere le situazioni di gioco prima che esse vengano messe in atto. Molto altruista, infatti alla soluzione forzata, grazie alla sua visione di gioco, preferisce spesso servire il compagno meglio piazzato. Nella scorsa stagione ha avuto il minutaggio più alto della rosa gialloblu, con quasi 32’ a partita, sempre presente nelle 22 partite giocate. Doppia cifra sfiorata, con 9.9 punti, tirando col 60% da due, micidiale il suo immarcabile fade away dalla media, da tre, ha pagato dazio al faticoso lavoro fatto sotto le plance, perdendo un po’ in precisione, con un 28% inferiore alle sue medie abituali ed infine con il 67% dalla lunetta. Nel ruolo di vice Persico, non proprio il suo, si è fatto comunque valere, catturando più rimbalzi di tutti, 7.4 di media. In tema di altruismo non si può non sottolineare i 2.6 assist di media, che lo vedono secondo solo al play Procacci. Insomma uno di quei giocatori che ogni coach vorrebbe in squadra e che i tifosi piombinesi potranno applaudire e apprezzare anche nel prossimo campionato.
Le sue parole dopo la conferma: "Sono davvero molto contento di far parte della squadra anche quest'anno. Sicuramente tra i motivi che mi hanno spinto a prendere questa decisione c'è l'ambiente che ho trovato, sia in termini di compagni staff e società, che, non ultimo, il rapporto che si crea con gli appassionati, con chi vive la pallacanestro in città. Adesso la voglia di ricominciare è tanta, vogliamo riprendere da dove siamo stati costretti a interrompere e vogliamo farlo ancora meglio di prima!"
Allora ben rimasto con noi Jack !!!

“Iarde” ai saluti col Basket Golfo
Motivi di lavoro, la causa della sua scelta, lascia a Piombino un pezzo di cuore
Sicuramente l’addio più triste e doloroso, quello di Alesso Iardella, per l’affetto che lo legava a tutti i tifosi piombinesi, ma la vita non è fatta di solo basket e così il nostro capitano ha dovuto fare una scelta difficile, ma necessaria. Sette anni in gialloblu e un addio che anche lui avrebbe voluto diverso da così. Si ferma a sole due presenze dalle duecento e alla soglia dei duemila punti in maglia Golfo, gli sarebbe sicuramente piaciuto poter salutare il suo pubblico dal campo, magari coronando il suo sogno, con un campionato vinto.
A Piombino lo abbiamo visto crescere, in tutti i sensi, da quel ragazzaccio livornese dissacrante e sempre pronto allo scherzo e alla battuta, arrivato qui a 25 anni, fino al divenire, il capitano, l’anima dello spogliatoio e l’esempio per i compagni. Ora è diventato grande, anche se per i suoi tifosi, grande lo è stato sempre e si appresta a percorrere una nuova strada.
Quasi sicuramente non lascerà il basket, troppa la sua passione per quella palla a spicchi, ma col suo nuovo impegno lavorativo, il tempo da dedicare a quella passione sarà forzatamente ridotto, quindi, pur con tutto l’amore per la maglia che ha indossato fino ad oggi, era per lui davvero un’impresa impossibile proseguire ad allenarsi e a giocare a Piombino.
Sicuramente non mancherà di tornare a trovare i tantissimi amici che oggi lascia qui e magari lo vedremo qualche domenica in mezzo agli ultras della Marea, a tifare per quelli che per molti anni sono stati i suoi colori e per i suoi ex compagni.
Ad Alessio va il grazie di tutta la Piombino cestistica, per quanto ha dato sul campo e non solo e un sincero e calorosissimo augurio, per qualunque cosa farà.
Ieri, oggi e ….. domani, “Millo” Bianchi è sempre gialloblu

Un mattone che oramai fa parte delle fondamenta del Basket Golfo
Per “Millo”, a soli 26 anni, sarà l’ottavo campionato in gialloblu, nel mondo dello sport attuale, in cui i giocatori cambiano casacca quasi ogni anno, un vero e proprio record. Certo non potrà mai scordare il suo primo amore, Siena, che lo ha lanciato, ma oramai il ragazzo di Pomarance, il gialloblu lo ha cucito sulla pelle e anche il cuore sarà quantomeno diviso fra i due colori.
Un ragazzo d’oro per intelligenza, carattere e serietà, un autentico guerriero spartano in campo, per la sua implacabile voglia di combattere ogni volta che mette piede sul parquet e per la sua solidità fisica, per lui infatti solo 3 assenze su 210 partite del Golfo. All’inseguimento di Guerrieri nelle presenze assolute in maglia Golfo, con 207, contro le 262 dell’ex capitano piombinese e visto che ha dichiarato che vorrebbe raggiungerlo e superarlo, non lascerà Piombino probabilmente per molto ancora. Camillo però detiene già un primato, quello del giocatore che più volte ha vestito il gialloblu in B. Coi saluti di Iardella, Camillo rimane l’unico giocatore ad aver disputato tutti i campionati di B del Golfo, dal ritorno in categoria del 2013.
Grande difensore e cambio di lusso in serie B, ma anche se non è mai stato un realizzatore di professione, con le sue bombe ignoranti, ha segnato in canotta gialloblu 1403 punti. Nell’ultima annata ha giocato 23’ di media, segnando 7 punti di media col 35% da tre e con oltre 4 rimbalzi di media. La sua migliore stagione sotto il profilo realizzativo, è stata il 2016/17 con 9.1 di media.
Altra conferma molto gradita agli appassionati e sicuramente anche alla tifoseria, che anche quest’anno potrà cantare “ce l’abbiamo noi, ce l’abbiamo noi, Millo Bianchi ce l’abbiamo noi!!!”.
Le sue parole per il rinnovo: "Sono molto felice di essere per l'ottava stagione consecutiva nella famiglia Gialloblu, non vedo l'ora di inziare questa nuova avventura. Sarà un'annata particolare e avremo bisogno, come sempre, del supporto di tutta la Marea. Riprendiamo da dove avevamo lasciato. "
Grazie Camillo per quanto hai fatto e per quanto farai in gialloblu!!!

Stefanini Stefano - Basket Golfo Piombino
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento