La Sibe sconfitta a Fucecchio 70 a 54, ma mantiene il 4° posto

I Dragons, che non sanno più vincere in trasferta, già con la testa a Meloria per la semifinale promozione con i livornesi dal 29 aprile. Le motivazioni indirizzano spesso più del valore tecnico, le sfide soprattutto di fine stagione; ed anche questa volta è stato così. Una incentivatissima Folgore ha tenuto inviolato il proprio impianto di fronte ad una SIBE che è andata a strappi, convincente nei quarti dispari, a volte perfino irritante, in quelli pari, quando in attacco i Dragons hanno tirato con percentuali da minibasket, 3 su 14 nel 2°, 2 su 13 nel quarto finale. L'alibi, se vogliamo, oltre appunto alla determinazione dei padroni di casa nel cercare di evitare la lotteria dei play out, impresa poi non riuscita, era la notizia che giungeva da Montevarchi dove Meloria Livorno, prossimo avversario dei pratesi, ci stava lasciando le penne. La partenza dei rossoblu era stata ottima con anche se troppo incentrata sul tiro da 3, alla fine 11 a segno, ma eccessivi i 39 tentativi. Staino e Fontani, 8 punti a testa nei primi 10', mettevano in apprensione i padroni di casa che rispondevano con Lazzeri ed un eccellente Tessitori che sfruttando anche il turno di pausa di Corsi e Pinna (5 punti in due, minimo storico) dominava nel pitturato. Biscardi e Smecca provavano a dar manforte ed il primo quarto terminava con i pratesi avanti 15 a 20 dopo aver raggiunto anche la doppia cifra. Nel 2° quarto segnavano solo Vannoni, 4 punti e Corsi, mentre Fontani era oggetto delle attenzioni dei suoi marcatori, alla fine 8 falli subiti dal fiorentino. Tessitori e Lazzeri, oltre all'ex Pinzani operavano lo strappo che portava le squadre all'intervallo sul 32 a 26. Coach Pinelli in spogliatoio strigliava i suoi che rimontavano dal meno 10 ed in 5 minuti si riportavano avanti 7 (41 a 48) a 2' dalla penultima sirena, grazie alle triple, due a testa di Smecca e Staino, top scorer pratese con 19 punti, ed una ciascuno di Biscardi e Fontani. Qualche amnesia difensiva ed almeno 4 azioni giocate con leggerezza, permettevano a Strozzalupi, altro ex di turno, ed ancora da Tessitori, MVP di serata, di ribaltare ed andare all'ultimo intervallo sul 52 a 48. Come dicevamo, le notizie dal Valdarno ed una certa stanchezza per i pesanti allenamenti programmati una volta maturata la sicurezza dei playoff, tagliavano le gambe ai lanieri che alzavano bandiera bianca sotto le bordate di Strozzalupi, Lazzeri e Berni. Per la SIBE era solo Staino che ci provava, ma il gioco interno continuava a latitare ed i pratesi mettevano a referto solo 6 punti nell'ultimo parziale, lasciando via libera a Fucecchio che chiudeva su un inutile 70 a 54 che li condannava comunque ad una pericolosa post season per guadagnarsi la salvezza, mentre i Dragons con la conquista del 4° posto avranno l'eventuale bella in casa contro Meloria Livorno. Adesso ancora 15 giorni di preparazione per la sfida con i livornesi al meglio delle 3 gare che inizierà domenica 29 alle Toscanini. In caso di passaggio del turno, Prato si giocherà la promozione contro la vincente fra Arezzo, prima in classifica e Montevarchi, ottava, questa volta al meglio delle 5 gare.
FOLGORE FUCECCHIO - SIBE PRATO 70 a 54 (15 – 20 / 32 – 26 / 52 - 48)
FUCECCHIO: Pandolfi, Dzigal 3, Pinzani 3, Berni 8, Tessitori 21, Lisi, Mazzoni 2, Manzi, Pierozzi 2, Strozzalupi 14, Lazzeri 17, Gazzarrini; All: Aprea.
DRAGONS: Guarducci NE, Marchini, Biscardi 5, Staino 19, Sangermano NE, Fontani 13, Corsi 2, Vannoni 4, Lancisi NE, Smecca 8, Pinna 3; All: Pinelli, Assistenti Fusi e Parretti
Arbitri: Bellucci di Livorno e Dori di Pergine Valdarno

www.pallacanestroprato.it
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento