La Sibe si prepara per la sfida con Meloria Livorno che vale la finale promozione

I Dragons ricaricano le pile in attesa di gara uno alle Toscanini il 29 aprile, ma non si ferma il basket pratese con gli U20 impegnati nel Prato Campus Week Per il prossimo fine settimana, in attesa della semifinale per la promozione in Gold, l'attenzione degli appassionati di basket si sposta allo Streetball Yoghi Giuntoni del Serraglio dove una selezione delle Università Straniere presenti nella nostra città sfiderà questa sera alle 17.00 la formazione Under 20 allenata da coach Fusi. Ovviamente sarà una festa, quindi nessuna ricerca del risultato ad ogni costo, ed anzi è probabile che le formazioni possano essere addirittura miste, con i giovani pratesi ad implementare quella degli studenti australiani della Monash e gli statunitensi della New Haven. Soddisfatto Marco Scarselli, presidente dell'associazione Streetball Prato che gestisce il playground e che già da tempo desiderava inaugurare la stagione con un match amichevole con i due college stranieri. Il programma quest'anno ci ha confermato coach Scarselli, sarà ancora più ricco di eventi, con tornei di 3 contro 3 che precederanno il clou della stagione, rappresentato anche per il 2018 dal Torneo dei Rioni in calendario dal 16 al 20 luglio. Il Trofeo, giunto alla 4^ edizione, avrà una appassionante coda con la sfida fra una selezione pratese e la squadra vincente l'omologo torneo fiorentino che si terrà la settimana prima a Piazzale Michelangelo. In settimana altra grande festa per la palla a spicchi pratese che ha portato a Prato un fuoriclasse del Basket Italiano come Jack Galanda che ha incantato 180 scolari dell'Istituto De Andrè di Via Capponi durante la manifestazione voluta dalla Federazione Pallacanestro denominata Easy Basket. E' stato poi Maurizio cremonini, responsabile tecnico di tutto il settore minibasket italiano a guidare i giochi. Il rinomato coach ha poi tenuto un allenamento anche ai giovanissimi Aquilotti ed Esordienti Dragons. Intanto in casa SIBE si tira le somme al termine di una stagione regolare che ha visto la squadra di coach Pinelli acciuffare un risultato, il 4° posto finale, che poteva essere pronosticato, ma che le assenze di Biscardi, Staino e Fontani, per un totale di 22 gare, avevano messo in forse, soprattutto quando i rossoblu si erano trovati in settima posizione e lontano 4 punti dall'obiettivo prefissato, addirittura a rischio playout. I pratesi sono stati invece bravissimi a compattarsi ed a strappare un paio di successi insperati grazie anche all'ottima condizione fisica evidenziata negli over time. Miglior realizzatore, ormai alla sogli dei 40 anni è risultato capitan Corsi con 327 che ha preceduto Smecca 319 e Pinna 316, ma per media partita il migliore è stato Fontani con 15,77 davanti a Staino con 14,42. Nei rimbalzi dominio di Pinna con 261 seguito da Corsi con 239. Il capitano è risultato il migliore nelle carambole offensive con 79, seguito da Vannoni con 54, exploit non da poco visto il ruolo di guardia e le gare saltate dal “Doc”. Percentuali esaltanti per Smecca sia nel tiro da due (62%) che da tre (oltre 38%), mentre nei liberi la maggiore efficacia è di Fontani con l'81%. Migliore assist man è risultato Marchini con 83 assistenze per i compagni. Bene anche Biscardi con oltre 2 di media ad allacciata di scarpe. Pinna con 46 davanti a Corsi con 45, migliori anche nei recuperi, mentre Smecca è stato quello che ha subito il maggior numero di falli 109, che l'hanno portato per ben 125 volte in lunetta. Staino con 31 stoppate è stato il migliore nel fondamentale, altra bella prodezza, considerato anche lo spot di guardia del bomber 30enne. Per finire con la valutazione dove con 19 a gara padroneggia Corsi, ormai in odore di ritiro a fine stagione, che questa sua 21^ sarà da annoverare come una delle migliori della carriera.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento