La Chimet lotta contro HSC Roma ma è costretta alla resa 91-85

Honey Sport City Roma - Chimet Scuola Basket Arezzo 91 - 85 (13-21, 36-35, 62-61, 91-85)
Honey Sport City Roma: Ludovici 15 (2/7, 2/4), Marangon* 11 (1/2, 2/10), Quarta* 7 (2/7 Da 2), Scalfarotto Ne, Zoffoli Ne, Dron* 17 (6/13, 1/2), Cirulli* 6 (2/6, 0/1), Ndzie Meteh* 4 (2/3 Da 2), Giacomi 2 (1/1 Da 2), Francioni Ne, Meola 7 (2/2, 1/3), Greggi 22 (3/4, 3/5). All. Tonolli
Tiri Da 2: 21/45 - Tiri Da 3: 9/25 - Tiri Liberi: 22/37 - Rimbalzi: 34 11+23 (Ludovici 6) - Assist: 3 (Dron 2) - Palle Recuperate: 1 (Dron 1) - Palle Perse: 10 (Dron 3)
Chimet Scuola Basket Arezzo: Giovane, Ghini, Bonanni* 37 (7/11, 3/12), Ratkovic* 17 (7/13, 1/4), Marroni, Rossi, Pratesi* 8 (1/1, 2/5), Castellucci, Iannone, Cascone* 19 (5/7, 3/4), Furini, Buonanno* 4 (2/5, 0/3). All. Vezzosi
Tiri Da 2: 22/38 - Tiri Da 3: 9/32 - Tiri Liberi: 14/22 - Rimbalzi: 46 16+30 (Cascone 15) - Assist: 14 (Bonanni 8) - Palle Recuperate: 0 (Squadra 0) - Palle Perse: 13 (Ratkovic 6) - Cinque Falli: Cascone
Arbitri: Castellano V., Fusari R.
Grande prestazione per la Chimet SBA nella seconda giornata delle FInali nazionali di Bassano, gli amaranto giocano alla pari contro HSC Roma formazione capace di battere anche la Stella Azzurra in campionato. Dopo la solita partenza sprint dei nostri ragazzi (21-13 il primo quarto), i capitolini reagiscono e nel secondo quarto dopo essere scivolati a -11, cominciano una rimonta culminata con il sorpasso proprio sulla sirena del 20' (36-35). Gli amaranto però non mollano grazie ad un Bonanni monumentale da 37 punti, 9 rimbalzi ed 8 assist, ed un Cascone per nulla intimidito dalla fisicità degli avversari (19 punti e 15 rimbalzi), ma è tutta la squadra che lotta su ogni pallone e rimane incollata agli avversari fino alla fine. Dopo il 62-61 per l'HSC alla terza sirena infatti, la partita vive di continui sorpassi tra le due squadre, purtroppo nel momento decisivo pesano qualche errore dalla lunetta ed un paio di palle perse che permettono a Roma di fare un mini break che porta al successo la squadra guidata da coach Tonolli per 91-85. Per la Chimet la conferma di non essere una meteora in queste finali e di aver conseguito la determinazione per giocarsi tutte le carte pe ril passaggio del turno nello spareggio di oggi alle 14 contro i padroni di casa dell'Oxygen Bassano del Grappa, formazione padrona di casa. Questo il commento di coach Vezzosi a fine gara: "I miei giocatori sono dei grandi. Stiamo giocando partite di un livello altissimo. Domani e' uno spareggio e lo giocheremo alla morte. Ma questi ragazzi per me hanno già vinto lo scudetto" . La qualità delle prestazioni della Chimet è certificata anche dalle classifiche di rendimento dove Bonanni è al momento il miglior realizzatore delle finali e secondo nella classifica degli assist, mentre Cascone è terzo nei rimbalzi. FORZA RAGAZZI!

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento