Coach Andreazza felice, ma con la testa già ad Oleggio

Intervista al coach nel dopo partita, "adesso tutti ci aspetteranno al varco" Questa squadra anche quest’anno sta confermando le sue qualità difensive? Sicuramente la difesa è il nostro marchio di fabbrica, abbiamo fatto scelte molto chiare, nel proteggere l’area per non concedere loro canestri facili, concedendo qualcosa di più dalla distanza, siamo stati anche fortunati, specialmente all'inizio, quando abbiamo scavato il break, che i loro tiri non sono entrati, però il break è nato dalla qualità dei primi due quarti espressa in attacco, qualità che raramente avevo visto, siamo stati bravi, precisi e anche questo poi ci ha dato la forza per non disunirci in difesa. Da cosa è dipeso il calo nella quarta frazione? Ci sono anche gli avversari e sono forti, una qualità così noi adesso non possiamo tenerla per 40’, abbiamo sbagliato qualche tiro aperto e loro sono stati bravi a rientrare, ma l’abbiamo vinta, abbiamo saputo anche soffrire, siamo felici e se questo era un biglietto da visita, dobbiamo ancora migliorare, ma è un biglietto da visita importante. Quanta differenza c’è fra noi e la Fiorentina? Loro sono una squadra forte, hanno tante alternative, una squadra meno forte probabilmente sotto di venti avrebbe mollato, loro invece no e sono risaliti fino a meno sei, con la forza, con l’energia, con la tattica, squadra che a lungo andare troveremo nei primissimi posti. E’ovvio hanno cambiato molto, ma senza togliere nulla ai miei ragazzi, affrontarla alla prima giornata è stato un vantaggio, poi le cose bisogna meritarsele e noi ce la siamo meritate, stando sempre avanti. Una buona partenza così al Palatenda cosa ci può dare, quanto peserà il fattore campo? Noi proveremo a vincerle tutte, alcuni addetti al lavoro, ci davano fra le favorite, vincere fa bene e aiuta a vincere, fa bene all'autostima, ma è anche vero che poi tutti ti aspettano col coltello fra i denti e quindi noi adesso dobbiamo avere già la testa ad Oleggio, che ha vinto a Domodossola e vincere in trasferta non è mai facile. Abbiamo dato una bella dimostrazione di forza, ma dobbiamo sapere che ora tutti quanti ci temono e ci aspetteranno al varco.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento