La Sibe mercoledi' nel posticipo a Quarrata per la vetta

I Dragons vogliono sfatare il tabù della trasferta infrasettimanale
Saranno Sposito di Livorno e Uldanck di Pisa gli arbitri designati a dirigere Dany Quarrata vs SIBE Prato, match clou della 9 giornata di Silver che lancerà solitaria in testa alla classifica una sola delle due contendenti. La SIBE cercherà di invertire il trend che l'ha vista spesso cadere nelle gare infrasettimanali, ma di fronte si troverà una squadra in grande salute proveniente da 7 vittorie consecutive (sconfitta solo all'esordio ad Arezzo) e che dopo il rischio dello scorso campionato, quando i pistoiesi si salvarono solo all'ultimo tuffo, ha allestito una formazione da categoria superiore affidandola ad una allenatore di gran vaglia quale coach Valerio. Squadra completa in ogni reparto quella dei padroni di casa; sul perimetro la regia è affidata a due play scuola Prato, Biagi e Guerrini, con quest'ultimo già nei roster pratesi di qualche anno fa. Altri pratesi nel reparto guardie, con l'ex Vannoni, fratello del “Doc” per 11 stagioni anima dei Dragons, ed i giovanissimi Cannone, e Catalano, oltre a Bracali, Tesi e Vettori. Fra gli interni insieme al confermato Brunetti, da Agliana è arrivato il Jolly Bargiacchi, carriera in squadre di categoria superiore. La titolarità degli spot 4 e 5 è però indubbiamente del sardo Ganguzza, già affrontato in B quando era a Vado e che ha proseguito a lungo nella serie cadetta a Derthona e Bottegone, e del fiore all'occhiello, il 38enne Toppo, per 8 stagioni capitano del Pistoia in serie A, transitato poi a Barcellona, Bottegone in serie B. Il pivot nativo dell'Asmara è anche il cannoniere dei pistoiesi con oltre 15 punti a partita con ben 4 “ventelli” nelle ultime 5 gare del girone. Come si nota dal roster, peculiarità dei mobilieri è la profondità della panchina. Il Dany ha anche il primato di aver mandato a punti tutti i giocatori schierati, 12 su 12. trovando spesso dalla panchina protagonisti nelle 7 vittorie di questa prima parte del campionato. Coach Pinelli ha dovuto fare salti mortali per incastrare sezioni di allenamento sconvolte dal posticipo richiesto dagli avversari per la convocazione dell'Under Cannone con la selezione giovanile del Pistoia impegnata nella Next Gen Cup di Serie A1. Buone sensazioni lo staff tecnico laniero l'ha avute dall'amichevole giocata contro Montale, ed anche dall'infermeria giungono buone nuove; a parte qualche contrattempo di poco conto a Taiti e Smecca, anche Pinna si è allenato con continuità. Quella di mercoledì 5 dicembre, palla a due alle 21 al PalaMelo di Via dell'Arcoveggio, sarà solo una tappa, ma i Dragons sono smaniosi di misurarsi per provare a vendicare la debacle dello scorso anno, quando ressero solo il primo quarto, per poi mollare di schianto finendo addirittura a meno 26. Ci sarà poi pochissimo tempo per preparare un'altra “vendetta”. Domenica 9, e sarà l'ultima in casa del 2018 per la SIBE, arriverà alle Toscanini il Galli Terranuova che lo scorso anno, nel girone di ritorno, superò agevolmente un menomato Prato.
Lunedì scorso intanto alle Toscanini è andata in scena una gran bella serata di sport giovanile: la stracittadina per la categoria Under 18 Gold fra la SIBE ed il PBG. Anche a guardare la classifica, hanno vinto i favoriti Dragons per 68 a 60, ma tutti i protagonisti in campo sono stati encomiabili, imitati positivamente anche dai supporter sulle tribune.

Comunicato Stampa Sibe Pallacanestro Prato
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento