La Sibe a Carrara cede nel finale e CMC ringrazia (69 a 60)

I Dragons pagano le pessime percentuali ai liberi e dall'arco, ma chiudono l'andata al primo posto seppure in coabitazione con Quarrata Non riesce il tre su tre alla SIBE, che dopo aver dominato nelle ultime due trasferte che hanno chiuso il 2018, resta in partita anche a Carrara fino ai secondi finali, ma poi è poco lucida nelle scelte e lascia via libera ad un CMC Carrara molto aggressivo. In avvio Ramirez, Fiaschi e Borghini, alla fine i migliori fra i marmiferi, tengono botta ad uno scatenato Fontani che in poco più di 8 minuti ha già messo a referto 11 punti, ma poi coach Pinelli deve richiamrlo in panchina per il secondo fallo. Anche Staino e Pinna danno manforte e la SIBE chiude avanti 15 a 17 il primo quarto. Nel secondo, grazie all'ottimo lavoro dello staff sanitario, Gori, Ciofi ed Arrigucci, capitan Biscardi nonostante la travagliata settimana, tiene a bada il pari ruolo Fiaschi, ma Taiti non è al meglio, e pur conquistandosi falli e viaggi in lunetta, stranamente non è preciso né dalla linea della carità né da sotto, così nonostante 5 consecutivi di Staino e 4 di Smecca, i padroni di casa trovano alcune facili conclusioni con Suriano e Borghini per chiudere sotto 2 all'intervallo (28 a 30). Alla ripresa i Dragons pigiano sull'acceleratore e scappano sul più 9 con una tripla di Pinna (ennesima doppia doppia) e 5 punti in rapida successione di Danesi. Quando però s'è trattato di provare il colpo del KO, 4 consecutive palle perse hanno permesso a Ramirez di salire in cattedra e con 8 punti riportare i suoi in scia; 42 a 44 all'ultimo intervallo. Sorpassi e controsorpassi per oltre 7 minuti con le triple di Danesi e Staino a contrastare uno scatenato Fiaschi (12 punti nell'ultimo quarto). Ma ancora qualche palla persa banalmente negli ultimi 100 secondi permettevano al CMC di allungare sul più 5 e chiudere, grazie alla precisione del play marmifero dalla lunetta, su un 69 a 60 più punitivo di quello che si è visto sul parquet. La SIBE pur con la sconfitta, rimane in testa alla classifica appaiata dal Quarrata, inseguita a due lunghezze proprio dai marmiferi. I Dragons chiudono l'andata con 20 punti frutto di 10 vittorie e 3 sconfitte, ben oltre le più rosee previsioni. Adesso ci sarà da sfruttare un girone di ritorno che proporrà 5 trasferte e ben 8 gare alle casalinghe. Fattore campo, Toscanini fin adesso inviolate, da sfruttare fin da domenica prossima quando dovrà affrontare l'Audax Carrara che ha uno strano e pericoloso primato, quello di aver vinto 5 volte su sei in campo esterno.
CMC CARRARA vs SIBE PRATO 69 a 60 (15/17 – 28/30 – 42/44)
CMC: Rovali, Fontanelli 5, Campi NE, Morando 7, Raffaelli, Fiaschi 18, Ramirez 18, Tedeschi NE, Borghini 17, Suriano 4; Allenatore Discepoli
Dragons: Danesi 11, Biscardi, Saccenti Ne, Pacini NE, Staino 12, Sangermano NE, Fontani 16, Lancisi NE, Guarducci NE, Smecca 5, Pinna 10, Taiti 6; Allenatore: Pinelli. Assistenti:Fusi e Parretti.
Arbitri: Solfanelli di Livorno e Verdi di Terranuova Bracciolini

Comunicato Stampa Sibe Pallacanestro Prato
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento