Una Sibe più detrminata chiude la pratica Terranuova già all'intervallo (71 a 85)

E domenica alle Toscanini per i Dragons, il primo di tre match ball per la Gold contro Libertas 47 Livorno Quella di domenica scorsa era l'ultima trasferta della stagione regolare, e la SIBE affrontava i rivali dell'Oti Galli con una certa titubanza, sia perché nell'andata i Terranuovesi avevano dato filo da torcere ai Dragons, ma anche perché venivano da delle prestazioni abbastanza convincenti. Metti in più l'assenza di Staino, in panchina per onor di firma a spingere i propri compagni, e le non perfette condizioni di Taiti, e ce n'era di motivi per non stare tranquilli. La partenza dei rossoblu infatti è quella ormai usuale degli ultimi tempi; polveri bagnate e partenza diesel. Il neoacquisto Galli, Rath e capitan Baldi, il migliore dei suoi, operavano un primo strappo anche perché i lanieri tiravano 1 su 9 (tripla di Danesi) dal campo nei primi 5'. Allora sul 9 a 4 coach Pinelli decideva di parlarci su. La carica del time out sortiva gli effetti desiderati perché in un amen ancora tre canestri di Danesi dai 6,75, le penetrazioni di Fontani e i canestri di Pinna e Taiti aprivano un solco che appariva chiaro, l'Oti non sarebbe riuscita più a colmare, anche perché un eccezionale Smecca in difesa su Rath, toglieva ogni velleità offensiva al nazionale Seichelliano, un cannoniere mica da ridere, che nelle ultime due uscite aveva prodotto 36 e 25 punti. Il primo quarto terminava sul 15 a 26. Con un ottimo capitan Biscardi a ringhiare sui pariruolo avversari il 2é quarto non cambiava copione. Fontani con il suo fadeaway e da tre, Smecca prolifico anche in attacco che lo imitava, Taiti e Biscardi, e Sangermano ai liberi, aumentavano il gap portandolo presto sopra ai 20 punti. Pinna, ormai le sue doppie doppie non fanno più notizia, dominava a rimbalzo, alla fine saranno 22, suo massimo stagionale. Le squadre vanno negli spogliatoi sul 51 a 27. Alla ripresa ci si attende il forcing degli uomini di Baggiani, ed in effetti con il pressing a tutto campo Terranuova ci ha provato, ma l'esperienza dei Dragons non li fa cadere nella trappola. 9 di Fontani e le conclusioni di Taiti, Smecca e Pinna dalla linea della carità, contrastavano ottimamente i vari Mascherini, Galli e Capponi che riuscivano solo a recuperare qualche punto (51 a 71). Il forcing dei padroni di casa continuava anche nell'ultimo quarto, ma le triple di Smecca e Danesi chiudevano presto i giochi aiutati dal dominio in paint area di Taiti e Pinna e dall'esperienza di Biscardi che giocava con il cronometro. Pinelli concedeva la standing ovation ai senatori, facendo partecipare alla festa Lancisi, Guarducci, Saccenti e Marini per il 71 a 85 finale. MVP da assegnare alla squadra in toto, troppo difficile trovare il migliore quando in 5 vanno in doppia cifra sia per punti e valutazione. A evidenziare il dominio Rossoblu parlano i 51 rimbalzi, 20 in attacco (!) i 16 assist e i 28 falli subiti. Domenica i Dragons si giocheranno il primo dei tre match ball alle Toscanini, quando alle 18 riceveranno la visita della Libertas 47 Livorno. Unica squadra che matematicamente può insidiare la promozione diretta alla SIBE è la Folgore Fucecchio staccata di 6 punti in classifica.
OTI GALLI TERRANUOVA vs SIBE PRATO 71 a 85 (15/24 – 27/51 – 51/71)
Terranuova: Rath 12, Capponi 3, Bruschi 4, Iacomoni, Mascherini M. 12, Baglioni, Mascherini J. 4, Gueje, Baldi 15, Falcioni 8, Merico 3, Galli 10; Allenatore Baggiani
Dragons: Danesi 18, Biscardi 2, Saccenti, Staino NE, Sangermano 2, Fontani 18, Lancisi, Guarducci, Smecca 13, Pinna 17, Marini NE, Taiti 15; Allenatore: Pinelli. Assistenti: Fusi e Parretti.
Arbitri: Luppichini Marco di Viareggio e Canistro di Firenze

Comunicato Stampa Sibe Prato
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento