Endiasfalti Agliana, non basta una grande gara per vincere contro Lucca

Nel terzultimo turno della stagione regolare la Endiasfalti Agliana ha rimediato la terza sconfitta casalinga della stagione e interrotto la striscia di altrettanti successi consecutivi. Al Capitini ha vinto 79-98 la Geonova Lucca, che si è presa anche il secondo posto. A due giornate dal termine della regular season la Endiasfalti è stabile sul terzo gradino della classifica e deve vincere le restanti gare contro Valdisieve e Altopascio per provare a custodirlo. A fare la differenza, per Lucca, è Riccardo Romano, MVP del match e capace di segnare in ogni modo da dietro l’arco totalizzando 39 punti con 11/15 da tre. È lui l’ago della bilancia di una partita che è stata equilibrata per 20 minuti e poi nella ripresa si è incanalata sui binari degli ospiti. Ad Agliana non sono bastati 29 punti di Rossi e nemmeno i 21 di Nieri, e in generale non è bastata una grande prova di squadra. Nonostante il passivo, infatti, è la Endiasfalti che trionfa nella valutazione generale con un 94-86 che è figlio della maggior precisione nei tiri da vicino, della vittoria a rimbalzo (42-33), della capacità di smazzare più assist e di tanti altri dettagli. Se la squadra di Mannelli nel secondo tempo ha accusato un po’ di stanchezza, quella di coach Piazza ha potuto contare su una rotazione più lunga e dalla panchina sono arrivati ben 29 punti. «Innanzitutto, faccio i complimenti a Lucca perché si è dimostrata squadra attrezzata e di meritare quella posizione in classifica – così esordisce Tommaso Mannelli a fine match -. I primi due quarti sono stati giocati bene da entrambe le squadre, che si sono risposte colpo su colpo, talvolta con giocate di qualità, in una partita già da clima playoff. Siamo stati bravi a seguire il piano partita cercando di limitare i loro punti di forza – prosegue - e infatti li abbiamo costretti a tirare fuori tutto il loro talento vedendoli segnare canestri difficilissimi e da lontano. Abbiamo chiuso a -3 poi dopo l’intervallo Lucca ha trovato soluzioni alternative mentre noi siamo andati in calo di energie».
CRONACA
Il primo strappo lo dà Agliana, che si trova sul 19-15 al 9’. Lucca sorpassa al 12’ (32-33) poi due siluri di Romano dall'arco valgono il 37-41 a 2'37" dall'intervallo. Il primo tempo, però, ha ancora tanto da dire e si conclude sul 43-46 con magia di Bogani dall’angolo a fil di sirena. Sempre Bogani segna il -1 (50-49) al 22’ poi la zona lucchese imbriglia l'attacco neroverde e alza l'autostima degli ospiti che spingono fino al +10 (54-64) costringendo Mannelli al time out. Le cose non migliorano e stavolta è Del Debbio a colpire sulla sirena per il 58-69 del 30’. Gli ospiti piazzano poi un altro break di 10-2 che decreta la fine dei giochi sul 60-79 al 34', nonostante un’ottima reazione neroverde nel finale.
TABELLINO
Endiasfalti Agliana-Geonova Lucca 79-98
Agliana: Bogani 12, Rossi 29, Sollitto 2, Nieri 21, Tuci 6, Zaccariello 3, Bettazzi ne, Razzoli 2, Biagioni ne, Arceni ne, Salvi 4, Limberti. All. Mannelli
Lucca: Zita 4, Barsanti 3, Nesi 15, Tessitori 8, Romano 39, Russo ne, Puccinelli ne, Panni 4, Pierini 4, Del Debbio 10, Tempestini 11. All. Piazza
Parziali: 23-19, 46-49, 58-69

Matteo Lignelli Addetto stampa Pall. Agliana 2000
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento