Rossoblù vincono Gara 1 (78-65), mercoledi si torna in campo per Gara 2

E' stata una garauno dai due volti. Il primo tempo favorevole alla Virtus Siena, il secondo tempo nettamente di marca rossoblù. E alla fine il punteggio finale ha premiato Montecatini, che si aggiudica la prima sfida (78-65) e che deve tenere alta la guardia perchè non c'è un attimo di tregua: mercoledi al Palaterme (ore 20,30) si torna in campo per garadue. Il punteggio finale non tragga in inganno, per i rossoblù non è stata una vittoria semplice. La Virtus Siena soprattutto nel primo tempo ci ha messo in difficoltà, aggredendo la partita con la giusta intensità, tipica di una squadra che attendeva da mesi di giocare questa partita. I rossoblù invece almeno nel primo quarto non hanno preso il ritmo, con Meini costretto subito alla panchina con due falli fischiati in due minuti. La Virtus ha iniziato a tessere la sua tela con i canestri di Pucci e Imbrò. Gli ospiti salgono a +5 (4-9) che diventa +6 (14-20) con l’ingresso in campo di Bianchi e Nepi. Montecatini entra subito in bonus e non tiene il ritmo in difesa, subendo troppe penetrazioni. Coach Tonfoni mescola le carte, chiede più applicazione difensiva e pesca dalla panchina un solido Giorgi, che si rende subito pericoloso. Ma è Francesco Galli a giocare un primo tempo splendido. I suoi 8 punti nel primo quarto impediscono la fuga di Siena, e i suoi 8 punti nel secondo evitano che garauno prenda subito una piega amara. La Virtus infatti cresce e a metà del secondo quarto sale a +11 con Nepi e Bianchi (23-32). Il time out di coach Tonfoni apre la mente e il cuore dei rossoblù, che cambiano faccia ed anche l’intensità: controbreak di 14-3 e partita nuovamente in equilibrio a ridosso dell’intervallo, con i 16 punti di Galli essenziali per giocare una ripresa all’arma bianca, come richiede una garauno dei playout. Alla seconda Siena conduce ma di una incollatura (36-37), i rossoblù perdono troppi palloni (11) ma tirano meglio e soprattutto hanno difeso bene negli ultimi 5’. E sarà proprio la difesa a dare la svolta nel terzo quarto. I rossoblù contengono meglio gli uno contro uno, fanno buona guardia in area e costringono gli avversari a forzature da lontano. Il risultato è che, dopo aver timbrato il primo vantaggio a inizio ripresa, i rossoblù dimostrano di essere davvero entrati nella serie. Fernando Marengo è l'anima di Montecatini, lotta come un leone (11 rimbalzi, di cui 6 in attacco) e il +8 maturato al 30' (57-49) è figlio delle sue iniziative e dei liberi di Giorgi, che carica di falli i pariruolo avversari. All’appello manca solo Meini, costretto alla panchina per i falli. Il capitano segna subito due triple e mette Siena a -15 (64-49), veemente reazione ospite con Olleia e Pucci che firmano un 7-0 e a 5’ dalla fine la gara è ancora aperta (64-57). E’ ancora Galli (25 punti, 8/17 al tiro), con un canestro da tre punti con fallo, a chiudere definitivamente i conti.
Mercoledi si torna in campo ancora al Palaterme per garadue, dove sarà fondamentale per i rossoblù far fruttare la vittoria di garauno, per poi andare a Siena con un vantaggio importante.
MONTECATINI – Bolis 4, Meini 12, Galli 25, Zanini, Moretti 11, Marengo 8, Cipriani 1, Iattoni 8, Maresca, Giorgi 9, Mucci ne, Pellegrini ne. All.: Tonfoni.
VIRTUS SIENA – Pucci 11, Bianchi 13, Simeoli, Olleia 17, Imbrò 7, Ndour, Nepi 7, Gnecchi 2, Stepanovic, Casoni 8, Maccaferri. All.: Tozzi.
ARBITRI – Bonotto e Cassinadri.
PARZIALI: 17-23, 36-37, 57-49

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento