Serie D: la Virtus Certaldo chiude al 5° posto la prima fase stagionale

Finisce con una vittoria la prima fase stagionale della Virtus Certaldo nel campionato di serie D. Impegnata in casa contro Biancoverde Firenze (squadra che poi si ritroverà curiosamente di fronte nel 1° turno dei play off, ma con lo svantaggio dell'eventuale bella in trasferta) la Virtus Certaldo ha vinto per 78-59 (22-11, 43-24, 57-44, 78-59) al termine di una partita dominata nettamente ad esclusione di un black out clamoroso nei 10 minuti centrali. La Virtus Certaldo si è presentata a questa gara avendo recuperato gran parte dei giocatori infortunati negli ultimi tempi, ad eccezione di Zampacavallo e Scardigli, che difficilmente rivedremo nel proseguo di questa stagione. La Virtus Certaldo, che aveva perso la gara d'andata con 19 punti di scarto, è partita fortissimo in questa partita (9-0 al 3°, 15-2 al 7° e 38-12 al 16°) A quel punto avrebbe probabilmente già chiuso la gara se avesse avuto una % decente dalla lunetta, e non di gran lunga inferiore al 50%. Nella parte finale del 2° quarto gli ospiti sono riusciti a recuperare qualcosa (12-5 il parziale a loro favore negli ultimi 4 minuti del periodo) ma senza dare l'impressione di rientrare in partita. Disastroso l'inizio del 3° quarto per la Virtus Certaldo (13-0 per gli ospiti il parziale nei primi 6 minuti del quarto). Il punteggio, da 43-24 è diventato 43-37, con Biancoverde Firenze galvanizzato da questo recupero e diventato ormai minaccioso. C'è voluto un minuto di sospensione, che ad alcuni è sembrato anche un po' tardivo, per rimettere le cose a posto, e per cambiare l'inerzia della gara. Da lì in poi la Virtus Certaldo ha ricominciato a giocare bene, e già alla fine del periodo il suo vantaggio è risalito da +6 a +13. Nell'ultimo quarto la Virtus Certaldo ha continuato a brillare, vincendo agevolmente la partita proprio con 19 punti di scarto, gli stessi con cui aveva perso la gara d'andata. Questa vittoria della Virtus Certaldo, combinata con gli altri risultati di quest'ultima giornata, fa si che la Virtus Certaldo sia terminata al 5° posto nel girone, a pari merito con Valbisenzio Vaiano e Galli San Giovanni, ma in vantaggio nella classifica avulsa con queste squadre (Certaldo 6, Vaiano 4, San Giovanni 2), quindi di fatto proprio al 5° posto. Nel 1° turno dei play off dovrà vedersela proprio con Biancoverde Firenze, giunto al 4° posto. La Virtus Certaldo dovrà giocare in trasferta l'eventuale bella. Gli altri accoppiamenti dei play off saranno Grosseto-Asciano, Campi Bisenzio-Galli S. Giovanni, Laurenziana-Valbisenzio. La Virtus Certaldo può ritenersi senz'altro soddisfatta di questa prima fase stagionale, ma non di certo appagata. Nei play off dovrà cercare di andare più avanti possibile. L'obiettivo ad inizio campionato era la qualificazione ai play off, raggiunta poi con 2 giornate di anticipo. Di fatto è stata per ora una stagione a 2 volti. Nei primi mesi, con la squadra al completo ad eccezione di Santangelo, la Virtus Certaldo è andata molto forte (10 vittorie e 3 sconfitte), raggiungendo a metà dicembre anche il 2° posto in classifica. Poi sono cominciati gli infortuni, condizionando soprattutto i giocatori principali. Il rendimento ne ha risentito (8 vittorie e 9 sconfitte in quest'ultimi mesi) e la squadra piano piano è scesa dal 2° al 6° posto in classifica, risalendo poi al 5° in quest'ultima giornata. Nei play off può accadere di tutto. La Virtus Certaldo, avendo recuperato diversi giocatori, può essere in grado di dar fastidio, se non addirittura di battere, qualsiasi altra squadra. Vedremo cosa riuscirà a fare. Ecco infine i tabellini di quest'ultima partita: Borgianni 24, Barbieri 16, Giannelli 10, Cantini 7, Guainai 6, Calvani 6, Basili 4, Conforti L. 3, Conforti G. 2, Santangelo 0, Gianfortone 0, allenatore Baldini.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento