Tutto è pronto per la settimana del grande basket che animerà Piazza Duomo e il Playgrond Yoghi Giuntoni

Si inizia con il Torneo dei Rioni per concludere con il Torneo Metropolitano dedicato a Salerni e con la novità del CSI che entra a far parte dell’organizzazione
Non sempre il basket estivo è tenuto in considerazione dagli addetti ai lavori, ma quello che dal lunedì 15 a venerdì 19 luglio movimenterà il centro di Prato, non lascerà certo l’amaro in bocca ai tanti appassionati che affolleranno Piazza Duomo in quella settimana. Il clou sarà la sfida fra All Star Metropolitane nel 1° Memorial dedicato a Piernicola Salerni, coach da poco scomparso e che aveva allenato in tutte le quattro partecipanti. Nella giornata di giovedì 18 per l’ambito primato si affronteranno prima le selezioni di Pistoia e Firenze ed a seguire quelle di Montecatini e di Prato, con finali nell’ultima giornata di venerdì; e sarà un evento unico in Italia, escogitato dagli organizzatori, Marco Scarselli in primis, per dare ulteriore lustro ad una manifestazione che cresce di anno in anno, e proprio per gestire al meglio le innumerevoli partite che si disputeranno sia all’ombra del Pulpito di Michelozzo e Donatello, sia al Playground del Serraglio, è arrivato a dar man forte ai “vecchi” ideatori, anche il CSI, con il neo presidente Vinicio Pagli che volentieri ha messo a disposizione la struttura pratese. Derby a parte, indubbiamente sentitissima nell’ambiente del basket laniero è la caccia all’ambito Trofeo dei Rioni, con Rossi e Verdi che si sfideranno lunedì nella prima semifinale, e Azzurri che nella seconda a seguire, vorranno mettere fine al dominio Giallo che ha trionfato nelle prime 4 stagioni. Il martedì le finali per il 3° gradino del podio e poi la finalissima a seguire, saranno appassionanti come non mai, almeno a vedere i tantissimi giocatori che si sono iscritti, per la prima volta on line, per rappresentare il proprio rione. Tutti i coach, interpellati hanno rimarcato che la grande novità delle gare in Piazza Duomo, potrebbe essere un’ulteriore spinta da parte degli atleti, a moltiplicare le energie per conquistare la vittoria.
Senza utilizzare wild card, come invece era stato autorizzato lo scorso anno, la prima partita è inedita in semifinale; rossi contro verdi fu la sfida per il 3° posto (poi appannaggio dei rossi di Santa Trinita) dello scorso anno. Il selezionatore dei Rossi, Alessio Baldi in panchina con Gasmbassi, lamenta le assenze di Milo Staino e di Onohua, ma intorno alla “chioccia” Biscardi ed ai collaudati Nardi, Arre e Baldi, avrà tanti giovani che in stagione si sono fatti notare nelle rispettive squadre, a partire da Di Bella, protagonista nella conquista del titolo regionale Gold con la SIBE/Movind Under 18. Baldi s’è detto fiducioso di poter sconfiggere come lo scorso anno i verdi (78 a 77) ed accedere finalmente alla finalissima. Ovviamente per niente d’accordo si è detto coach Vaiani che guiderà i Verdi inseme a Marco Pieri, uno degli inesausti organizzatori della manifestazione. I Verdi di San Marco non avranno Poli e fidano su una squadra giovanissima che ruoterà intorno ai meno giovani Dell’Orfanello e Pelagatti e che probabilmente dovrà fare a meno di Sanesi, ma Vaiani avrà dalla sua la conoscenza del gruppo, visto che larga parte dei convocati sono state alle sue dipendenze in serie D con il CMB Valbisenzio di Vaiano. Stessi concetti espressi dai selezionatori delle due squadre che in pratica fino ad adesso si sono incontrate in finale, e che il sorteggio ha deciso che per la prima volta si sfideranno in semifinale. Gli Azzurri di Santa Maria vogliono prendersi la rivincita e agguantare ancora la finalissima dove stavolta partirebbero da favoriti. Coach Novelli che sarà coadiuvato in panchina da Marino della Maggiora, lamenta qualche defezione importante a partire dall’MVP della scorsa edizione, quel Querci che ha già esordito con punti in A1 a Pistoia, ma potrà contare sui fratelli Vannoni, su Mariotti e sul go-to guy aglianese Nieri, top scorer due stagioni or sono e votato nel 1° quintetto della C Gold della stagione appena conclusa. Novelli, che è stato designato come coach anche della selezione pratese al Memorial Salerni, s’è detto fiducioso, perché intorno ai più esperti, ha diversi giovanissimi, anche quelli campioni toscani Under 18, che sono in grado di reggere bene il confronto. Anche coach Benvenuti, che insieme a Signorini siederà sul “pino” di Santo Stefano, pur sapendo della difficoltà della gara di semifinale, è certo che i suoi Gialli, sapranno farsi valere. Non avrà Bogani ed anche Zita è in forte dubbio, e saranno assenze pesanti, essendo stati protagonisti nei trionfi delle prime tre edizioni. Presenti invece Magni e Magnini entrambi colonne del Montale in Gold, con il primo addirittura top scorer del campionato. Rispetto all’ultima finale avrà però Smecca, splendido trascinatore della promozione della SIBE . Il coach, recordman di vittorie, si augura poi che Jacopo Corsi arrivi con un sufficiente stato di forma, nonostante gli ormai 12 mesi dal ritiro. Con il prossimo Comunicato Stampa, prenderemo in esame anche le gare del Torneo Metropolitano e delle sentitissime sfide femminili e Over 40 di mercoledì 17, senza tralasciare il Baskin, dove atleti normodotati si integreranno con ragazzi diversamente abili. E poi i tornei giovanili e Minibasket che ricalcheranno in tutto e per tutto, anche nel calendario, quello dei Rioni. Altra novità importante sarà anche il torneo 3 contro 3 che lancerà le squadre vincenti direttamente alle Finali Nazionali di San Benedetto del Tronto, fissate nella città adriatica ai primi di agosto.

Street Basket Prato
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento