Virtus, buona la prima. Battuta la Synergy in trasferta

SYNERGY BASKET VALDARNO – ACEA VIRTUS SIENA 52-57 (11-11; 29-26; 38-40)
SYNERGY: Marchionni, Corsi 10, Resti ne, Bartolozzi 6, Pelucchini C 4, Donnini, Pelucchini M 8, Brandini 8, Innocenti 6, Ceccherini 8, Cardo 2, Prosperi. All. Franceschini.
ACEA: Calvellini ne, Bartoletti 3, Bianchi 1, Ricciardelli 3, Sabia 3, Olleia 3, Cerpi ne, Imbrò 16, Ndour 12, Casoni 16, Terni, Bovo. All. Tozzi.
Inizia con il piede giusto il campionato dell'Acea Virtus Siena, che all'esordio si impone in trasferta sul campo della Synergy Basket Valdarno per 52-57. Punteggio basso, tanti errori e tanta aggressività: sono state queste le caratteristiche della prima uscita della Virtus, brava nel finale e tenere i nervi saldi e portare a casa una partita tutt'altro che semplice.
LA PARTITA: Avvio contratto per entrambe le squadre, pochi canestri e tanti falli, dovuti all'aggressività iniziale, che spezzano continuamente la partita. Assente il centro titolare Jovic per i padroni di casa, in emergenza sotto i tabelloni, la Virtus si appoggia spesso vicino a canestro con Ndour e Casoni, che trovano alcune buone soluzioni, mentre la Synergy si affida soprattutto agli esterni. Dopo dieci minuti la partita non vede però ancora un padrone sul punteggio di 11-11. Nel secondo quarto gli uomini di coach Franceschini piazzano il primo break, con un paio di triple in transizione che permettono loro di andare sul 27-19. Sul -8 coach Tozzi chiama un timeout che sveglia la squadra, che piazza subito un controparziale che riporta l'Acea a -1 (27-26). Alla sirena di fine quarto le squadre tornano negli spogliatoi sul 29-26. L'inizio del terzo quarto è tutto di marca Acea: grazie ad un ottima difesa dei rossoblu la Synergy non riesce a trovare il canestro per ben quattro minuti, permettendo ai virtussini di toccare il +6 (32-38) grazie ad un ottimo Ndour. Proprio quando sembrava che la Virtus potesse piazzare il parziale del definitivo allungo, qualche errore di troppo al tiro permette ai padroni di casa di tornare sul -2, con il quale si chiude la terza frazione (38-40). L'equilibrio regna fino alla metà dell'ultimo quarto: una tripla di Ricciardelli regala il +3 all'Acea, ma i valdarnesi piazzano un parziale di 7-0 che li riporta a +4 (50-46) a tre minuti dalla fine. L'inerzia sembra tutta dalla parte dei padroni di casa, ma la Virtus non molla e con Bartoletti, i liberi di Imbrò e Casoni torna avanti sul +2. Negli ultimi concitati possessi è Casoni a prendere la squadra sulle spalle: un appoggio in transizione ed una tripla con l'uomo in faccia regalano il +5 all'Acea e scrivono la parola fine sull'incontro, che termina con il punteggio di 52-57.
Prossimo impegno per i rossoblu domenica 6 alle 18 per l'esordio casalingo contro la Fides Montevarchi.

Virtus Siena
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento