Domenica alle 18:00 esordio alle Toscanini per la Sibe contro la corazzata Castelfiorentino

Parola d’ordine per i Dragons: non cullarsi sugli allori della vittoria in trasferta con Altopascio A misurare subito le mire della SIBE, domenica 6 ottobre alle Toscanini arriverà l’ABC Castelfiorentino, società di grande tradizione; basti pensare che è stata fondata nel lontano 1945 ed è stata per ben 17 anni in serie B. Nel suo vivaio sono cresciuti tanti giocatori che poi hanno giocato in A e nelle sue fila hanno militato anche giocatori che hanno vestito la maglia azzurra, come l’ultimo, l’ala Zerini. Quindi un banco di prova veramente tosto per i Dragons che dopo la convincente vittoria di Altopascio, sono decisi a testare il proprio valore con un avversario pronosticato dai più fra i papabili alla promozione. Il roster a disposizione di coach Betti è sicuramente il più profondo della categoria con almeno 10 giocatori intercambiabili, tutti in grado di mettere punti a referto. Il trascinatore è spesso il 35enne fiorentino Zani, tornato lo scorso anno, dopo alcune stagioni a Monsummano in B e a Legnaia, a vestire la maglia castellana con la quale aveva già realizzato oltre 1700 punti in 5 stagioni in serie B. Gli altri esperti sono Terrosi e capitan Delli Carri, entrambi 30enni, con il secondo alla 7 stagione in maglia gialloblu. Altro senior di grande valore, è la guardia Verdiani, che esordì giovanissimo in B e dopo aver giocato in varie squadre toscane, da 3 anni è rientrato nei ranghi. Per rinforzare il già prolifico attacco, in estate oltre a firmare l’empolese Scali, assente nel vittorioso match clou della prima giornata contro Arezzo, è stato prelevato dalla Virtus Siena il bomber Pucci che per anni ha fatto le fortune di Certaldo e che all’esordio ha realizzato 26 punti. Giovani, appena ventenni, ma già esperti sono i due playmaker; Belli, scuola Mens Sana alla terza stagione a guidare i fiorentini, sempre in crescendo per autorevolezza e realizzazioni, e Daly, vivaio castellano al terzo anno in prima squadra. Lazzeri, Iserani, Tavarez e Cantini sono altri giovani dai quali lo staff castellano riesce sempre ad avere minuti importanti e variazioni tattiche. Come si vede squadra completa in ogni reparto con giocatori anche molto duttili che danno pochissimi punti di riferimento alle squadre avversarie. Per provare a mettere in difficoltà gli ospiti, la SIBE dovrà puntare ancora molto sulla difesa, quella che ha tenuto a 58 Altopascio al debutto in Gold, e magari fidando nella conoscenza delle attrezzature e del proprio parquet, riuscire ad incrementare le percentuali nelle conclusioni, soddisfacenti solo nel secondo tempo contro i rosablu. Importante potrebbe rivelarsi anche il rientro di Alberto Smecca impaziente di tornare in campo per onorare i gradi di vice capitano. Basilare sarà inoltre l’apporto dei sostenitori, cresciuti esponenzialmente di numero già nel trionfale finale dello scorso anno. I Dragons si augurano che i supporter siano davvero il sesto uomo in campo. Ad arbitrare la gara, palla a due alle ore 18, sono stati designati Landi di Pontedera e Marinaro di Casina. TV Prato che anche in questa stagione trasmetterà tutte le gare casalinghe della SIBE, manderà in onda la telecronaca del match, martedì 8 ottobre alle 23.40 e mercoledì 9 alle 15.20 sul canale principale (74 del DT). Oltre a svariate repliche sul 212, canale sportivo dell’emittente pratese a partire da mercoledì 9 in prima serata alle 21, poi giovedì alle 16 e venerdì 11 ottobre alle 17,30.

Comunicato Stampa Sibe Prato
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento