La Blukart non riesce a passare al PalaLazzeri con Use che scappa nel terzo quarto

USE Empoli - Blukart Etrusca San Miniato 65 - 56
Blukart: Carpanzano 11 , Enihe 4, Neri 2, Ciano ne, Benites 8, Moretti, Regoli ne, Morciano 3, Caversazio 15, Capozio 3, Quartuccio 2, Tozzi 8. All. Barsotti Ass. Miniati, Carlotti e Latini
Use: Falaschi ne, Giannini 12, Gaye 5, Sesoldi 6, Vanin 2, Giarelli 21, Caceres, Raffaelli 11, Landi ne, Calugi ne, Perin 3, Antonini 5. All. Marchini Ass. Corbinelli
Parziali: 20 - 22, 38 - 35, 59 - 43, 65 - 56
Arbitri: Gallo Stefano di Monselice (PD) e Castello Filippo di Vicenza
Non riesce a far suo il derby la Blukart, che gioca una gara gagliarda in fase difensiva, ma con troppe imprecisioni in attacco, pagando un calo di tensione nel terzo quarto. L'inizio di gara è scoppiettante, con le due squadre che giocano una gara a viso aperto, con protagonisti per Use, un Giarelli incontenibile in campo aperto, top scorer della gara con 21 punti, mentre per l'Etrusca risponde Caversazio, miglior marcatore per San Miniato a fine gara con 15 punti, che trova ben 7 punti nella prima frazione. Il primo quarto si chiude con la Blukart avanti, sul 20 a 22; il secondo quarto è più frazionato dai fischi arbitrali, con USE che riesce a trovare il vantaggio con i tiri liberi di Antonini, mentre l'Etrusca è meno precisa dalla linea della carità con Carpanzano e all'intervallo lungo i locali possono chiedere sul 38 a 35. Nel terzo quarto USE cambia marcia e trova in Giarelli e Giannini terminali offensivi affidabili, che sanno costruire un break di 8 a 0, con il parziale totale del terzo quarto che recita 21 a 8, con l'ultimo quarto che si apre sul 59 a 43. L'Etrusca è scossa, ma cerca una reazione nell'ultimo quarto, con Tozzi e Carpanzano in fase offensiva, e con una difesa arcigna che concede agli empolesi solo sei punti in dieci minuti. Purtroppo ancora le scarse percentuali al tiro non permettono ai ragazzi di coach Barsotti di riaprire la gara, con Empoli che riesce a gestire il vantaggio fino alla sirena finale. "Abbiamo avuto un passaggio a vuoto nel terzo quarto e su questi campi lo paghi duramente, soprattutto se in attacco le percentuali sono così basse." Il commento a caldo a fine gara di coach Barsotti "Abbiamo avuto una reazione difensiva importante nell'ultimo quarto, dove abbiamo alzato l'intensità difensiva, costringendo Empoli a soli secondi tiri, ma ancora una volta le scarse percentuali non ci hanno fatto cogliere una rimonta, che ci avrebbe rimesso in partita per il finale di gara. Da questa gara dobbiamo imparare che con questo atteggiamento ce la possiamo giocare con chiunque, anche con una squadra di prima fascia come Empoli; l'importante è non perdere fiducia sugli errori commessi, come è accaduto nel terzo quarto. Un gruppo giovane come il nostro deve sempre continuare a giocare la propria pallacanestro senza farsi condizionare dal punteggio e dall'andamento della gara.".

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento