Header Ads

Under 18 Silver: Domenica si parte e Massimo Buzzo ci “racconta” i suoi ragazzi

Dopo quasi un mese di preparazione e alla soglia dell’inizio del campionato, scambiamo due chiacchiere con il nuovo Coach della nostra Under 18. Sensazioni, metodi, consigli, da un esperto uomo di basket a cui abbiamo affidato la squadra piu’ grande delle nostre giovanili: DC:Nuova esperienza per te qui ad Empoli con il gruppo Under 18: che ambiente hai trovato e che gruppo di ragazzi dovrai gestire? MB: Devo dire che ho trovato un ambiente societario ideale per poter svolgere il mio impegno, con persone molto disponibili e strutture all’altezza. Si è instaurato un buon feeling con la dirigenza che lavora con estrema professionalità per permettermi di svolgere al meglio le mie funzioni e che è sempre “presente” per risolvere le problematiche che di volta in volta si possono presentare .Mi è stato affidato il gruppo under 18 con compiti di crescita e maturazione,compito che ho accettato con grande piacere e che, dopo averlo conosciuto, ha confermato la mia scelta. Hanno dimostrato voglia di crescere e stanno mettendo molto impegno per assimilare i concetti che voglio trasmettergli. DC:Com’è andato il periodo della preparazione? MB: Nonostante all’inizio gli abbia proposto anche la doppia seduta giornaliera devo dire che la risposta è stata estremamente positiva, sintomo questo di voglia di mettersi in gioco .La partecipazione è stata decisamente più che sufficiente e questo mi ha permesso di impostare da subito un buon lavoro che spero dia buoni risultati. DC:Quali sono i concetti primari che i tuoi ragazzi dovranno seguire da subito? MB: Devo fargli capire che l’unica possibilità di crescita deve passare obbligatoriamente dal lavoro costante,impegno e serietà in allenamento sono l’unica strada da percorrere per raggiungere degli obbiettivi. Dovranno sentirsi tutti parte integrante di un gruppo, perché questa è la chiave da usare per realizzare quello per cui stiamo lavorando in palestra. DC:Quante ore passano in palestra mediamente i tuoi ragazzi e su che cosa si basa prevalentemente la tua seduta di allenamento? MB: Dopo un periodo di preparazione, durante il quale hanno svolto doppia seduta giornaliera, siamo passati a tre allenamenti settimanali,in aggiunta a questo ho avuto dalla società la possibilità di avere un piccolo spazio antecedente all’allenamento del mercoledì durante il quale posso effettuare sedute di allenamento individuale per poter raffinare le caratteristiche dei singoli che di volta in volta vengono impegnati. Sto cercando di infondere loro i concetti di contropiede e di difesa per dargli una identità di squadra ben definito e devo dire che sto notando molta attenzione da parte dei miei atleti. DC:Che tipo di “atleta” si aspetta Massimo Buzzo fuori dal campo, nella vita di tutti i giorni? MB: Mi aspetto di formare atleti consapevoli delle loro possibilità e integrati in un gruppo nel quale siano tutti utili e disposti ad aiutarsi in ogni momento della loro attività. Per quanto riguarda “ l’uomo” che vorrei far crescere a prescindere dai risultati sportivi, spero di trasmettere loro onesta intellettiva e crescita morale che possa servirgli non solo nello sport ma anche nella vita di tutti i giorni. Grazie Max e in bocca al lupo per questa nuova avventura!!

Dancan

Nessun commento

Powered by Blogger.