Cambio coach in casa Bama, alla vigilia del match difficilissimo di domenica 24/11 (ore 18,00) a Chiusi

Settimana travagliata in casa Bama Altopascio. L'ultimo posto in classifica,ma, soprattutto, la netta, quanto inaccettabile, sconfitta casalinga subita dal Don Bosco Livorno, hanno imposto una riflessione. Ne é scaturita la scelta condivisa tra il coach Giacomo Novelli e la franchigia del Tau di provare a dare la classica scossa all'ambiente, con le dimissioni del tecnico pratese dalla guida della C Gold. Al suo posto é stato ingaggiato il livornese Walter Angiolini che giovedì sera ha condotto il primo allenamento. Angiolini ha calcato i parquet nobili del basket come giocatore di buonissimo livello. Prima, nell'allora B1, tra le fila della Pallacanestro Livorno, poi per molti anni in B ad Empoli, per poi chiudere la carriera prima in B, poi in C nazionale a Pontedera. Come coach, dopo un paio d'anni di assistentato e settori giovanili, ha guidato la Libertas Livorno 1947 in C Silver conquistando due semifinali playoff consecutive. "Nel basket, e nello sport in generale - dichiara il presidente altopascese Sergio Guidi - queste cose accadono senza un preciso motivo. Viste le difficoltà economiche sempre crescenti abbiamo dovuto allestire una squadra con un budget di almeno, sottolineando almeno, una categoria inferiore. Ovviamente eravamo preparati a soffrire e sapevamo che l'annata sarebbe stata difficile. Se poi però subentrano almeno due partite gettate al vento negli istanti finali, dopo aver condotto o dominato la gara, e una massiccia dose di sfortuna, la situazione da difficile diventa desolata, con la sfiducia che regna sovrana. Mi dispiace per Giacomo, che l'altr'anno ci ha condotto, dopo 5 anni, ai playoff. E' doveroso un sincero ringraziamento nei suoi confronti. In termini percentuali le sue responsabilità sono pari al 5,88%. Vanno infatti suddivise equamente in primis con il sottoscritto, poi con i 12 giocatori, i due assistenti ed il preparatore atletico. Ognuno ha sbagliato e deve farsene carico. E' un suo preciso dovere. Giacomo rimarrà, e questo gli fa onore, nel suo ruolo di responsabile del settore giovanile, nonché tecnico di Under 13 ed esordienti. Naturalmente, al contempo, faccio un grosso in bocca al lupo a Walter". Domenica prossima il Bama sarà ospite, ore 18,00, del San Giobbe Basket di Chiusi, una corazzata, succursale della Reyer Venezia di A1, che ha comprato il titolo di C Gold e veleggia al momento imbattuta. Al di là del risultato coach Angiolini avrà modo di valutare di che pasta sono fatti i rosablu. " Sò che la situazione é molto difficile, il livello della C Gold é salito a dismisura, ma le difficoltà non mi spaventano e se non avessi fiducia in questo gruppo non avrei accettato l'incarico. Darò tutto me stesso per raggiungere l'obiettivo". Queste le prime parole del neo coach rosablu.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento