Il Don Bosco lotta, ma deve arrendersi ad Agliana

Il Don Bosco gioca una partita gagliarda, rimanendo in partita fino a pochi minuti dalla sirena finale, ma alla fine deve arrendersi ad Agliana, compagine che non nasconde velleità di promozione. Per i rossoblu l'amarezza della sconfitta, ma anche la consapevolezza che giocando con questa intensità i risultati non tarderanno ad arrivare, magari fin dalla prossima giornata, sul parquet della Synergy Valdarno, altra squadre che lotta per evitare la retrocessione in C Silver. La cronaca – In casa Don Bosco, coach Marco Aprea si affida a Creati, Mencherini, Kuuba, Stefano Mori ed Onojaife. Il tecnico di Agliana, Mannelli, risponde con Zaccariello, Nieri, Romano, Cavicchi ed Emauele Rossi, capocannoniere dello scorso campionato. Ad uscire meglio dai blocchi è il Don Bosco: Kuuba e compagni trovano con buona continuità il canestro neroverde e dopo 3'33” sono avanti 10-6, costringendo Mannelli a chiamare il primo time out della contesa. Time out fortunato, al rientro in campo Agliana stampa un parziale di 17-3, che regala agli ospiti 10 punti di vantaggio. Un margine che rimane sostanzialmente inalterato fino al termine del primo quarto, sul 23-15. Nel secondo quarto Agliana prova a scappare, ma il Don Bosco, grazie anche ad una azzeccata difesa a zona, riesce a rimanere a contatto ed all'intervallo lungo il tabellone del “PalaMacchia” recita 43-35 per gli ospiti. A metà partita le cifre raccontano delle mani educate di Agliana; i ragazzi di Mannelli tirano con il 53,6 da due e, addirittura, con 83, 3 nelle triple – 5/6 -. Non male anche il Don Bosco: per i rossoblu 48,7 da due. Al ritorno sul parquet il Don Bosco continua a lottare, arrivando fino al -5, sul 49-44, sprecando due occasioni per avvicinarsi ancora. Da quel momento in poi, però, i labronici smarrisco la via del canestro, Agliana stampa un parziale di 6-0 e scappa via, arrivando fino ad 11 punti di vantaggio. Il Don Bosco, però, non si arrende ed all'ultimo intervallo è ancora in partita, dovendo recuperare 8 punti di svantaggio. In avvio dell'ultimo periodo le polveri del Don Bosco si inumidiscono ed Agliana scappa via: a 5'39” dalla fine i punti di vantaggio dei pistoiesi sono 13, ipoteca per la vittoria finale. Un margine che il Don Bosco prova a rosicchiare nei minuti finali, ma, al termine dei 40' finali, la sirena premia Agliana, vittoriosa per 70-60.
Pallacanestro Don Bosco Livorno – Agliana 60-70
Pallacanestro Don Bosco Livorno: Mori S. 2, Mori A. 4, Bellavista, Creati 2, Onojaife 9, Ense 8, Mencherini 21, Bechi 10, Kuuba 4, Mazzantini, Lazzerini, Paoli. All. Marco Aprea, Ass. Jacopo Venucci e Federico Tosarelli.
Parziali: 15-23; 35-43; 50-58; 60-70

Pallacanestro Don Bosco
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento