Per il Golfo non basta il carattere contro Firenze

Gara comunque decisa nel finale dove Piombino non trova più il guizzo vincente
Piombino cade in casa contro un’ottima Firenze, ma con molti rimpianti. Su tutti un sanguinoso 21 su 34 ai liberi, ma anche numerosi errori nelle soluzioni da sotto, chiuderà col 35% da due e la scarsa lucidità nei momenti decisivi della gara, con molte palle perse per eccesso di foga. Certo l’assenza di Mazzantini si è fatta sentire, sia in fase realizzativa, che in termini di rotazioni, la squadra gialloblu, come sottolineato da Andreazza, non sta gestendo bene i finali, ma questo potrebbe dipendere dal fiato corto con cui Procacci e compagni arrivano a questi finali. Finale invece gestito benissimo dai giovani fiorentini, che pur perdendo Milojevic e Poltronieri per espulsione e Passoni per 5 falli, con Piombino in rimonta, guidati da Berti non tracollano e lucidamente portano a casa la vittoria. Andreazza aveva preparato la difesa sui principali terminali offensivi avversari, Bianchi francobolla Poltronieri e riesce per due quarti ad annullarlo, Passoni subisce pressappoco lo stesso trattamento, ma si aprono spazi enormi per i comprimari e Bargnesi, Marotta, Filippi, Milojevic, martellano la difesa piombinese. Difesa che soffre anche un Berti che sovrasta fisicamente gli esterni gialloblu, permettendosi più volte di attaccarli spalle a canestro, come fosse un 5 di ruolo. Piombino continua anche a soffrire ai rimbalzi, 42 a 35 con 11 offensivi. Dopo un avvio equilibrato, dove le bombe di Procacci e Bianchi illudono i gialloblu, è proprio il giovane Bargnesi che liberato in solitudine piazza dal perimetro due centri, per il più 6 Firenze. Botta e risposta di Berti e Iardella da tre, per il più 8 e per il meno 5. Iardella prova a prendere per mano i suoi e buca la retina con continuità, riportando il Golfo anche a meno 2 a 1’10’’ dalla prima pausa, ma ancora una distrazione difensiva, mette Marotta solo sulla linea da tre e con i centri di Berti dalla lunetta, gli ospiti chiudono sul più 7, 24 a 17. La sfida personale fra Iardella e la difesa fiorentina prosegue e il capitano per due volte riporta sotto i suoi, prima a meno 3 e poi anche a meno uno, con la sua seconda bomba del match, subito imitato da Sodero, per il più 2 Golfo. Ma Piombino non riuscirà mai a dare seguito ai momenti di inerzia favorevole e in un amen, Berti, Bargnesi da tre, Filippi e Milojevic riportano a più 7 Firenze. Riva e Sodero accorciano, ma nel finale, il primo centro di Poltronieri e dalla distanza Berti, fissano il più 9 al riposo lungo, 44 a 35. Al ritorno in campo, la situazione non migliora e Berti porta i suoi sul più 13 a metà quarto, la bomba di un Bianchi che, ancor più responsabilizzato dall’assenza di Mazzantini, farà 4 su 6 da tre, frena la fuga dei gigliati, ma a 2’ dal termine, con bomba di Poltronieri e un libero di Cuccarolo, è di nuovo meno 12. È ancora un missile di Bianchi a rilanciare la mini rimonta dei gialloblu, che con un quasi miracoloso, vista la serata, 2 su 2 dalla lunetta di Sodero, chiudono a meno 7, 53 a 60. L’ultimo quarto vede Piombino avvicinarsi più volte, ma con Firenze decimata dai falli, non approfitta dalla lunetta, facendo solo 7 su 14 nel quarto, nonostante ciò dal meno 8 a 4’ dal termine, risale fino a meno 4, con una bomba del capitano, a 2’57’’ dalla sirena, ma 4 palle perse e uno 0 su 4 al tiro dal campo, regalano la vittoria agli ospiti, con Tintori che allo scadere mette la bomba del più 10, 80 a 70. Davanti ad un pubblico e ad un tifo da grande occasioni, arriva così la seconda sconfitta consecutiva, con Piombino che al prossimo turno volerà in Sicilia, per giocare contro un Palermo in ottima forma e imbattuto in casa, partita difficile, ma che ora diventa fondamentale per cercare di risalire la classifica e interrompere questa fase negativa. Applausi a Firenze, che fa una partita super, con medie al tiro altissime (55%-34%-78%), confermandosi squadra rivelazione di questo inizio di campionato e miglior attacco del girone.
Solbat Basket Golfo Piombino - All Food Enic Firenze 70-80 (17-24, 18-20, 18-16, 17-20)
Solbat Basket Golfo Piombino: Alessio Iardella 19 (3/4, 3/8), Alessandro Procacci 16 (3/7, 1/4), Camillo Bianchi 15 (0/2, 4/6), Guglielmo Sodero 8 (1/9, 1/3), Edoardo Persico 5 (1/5, 0/0), Giacomo Eliantonio 5 (2/2, 0/4), Alessandro Riva 2 (1/1, 0/1), Tommaso Molteni 0 (0/1, 0/0), Tommaso Mezzacapo 0 (0/0, 0/0), Niccolò Pistolesi 0 (0/0, 0/0), Nikola Carpitelli 0 (0/0, 0/0), Giovanni Mezzacapo 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 21 / 34 - Rimbalzi: 35 9 + 26 (Giacomo Eliantonio 8) - Assist: 11 (Giacomo Eliantonio 4)
All Food Enic Firenze: Simone Berti 20 (5/7, 2/4), Davide Poltroneri 14 (4/8, 1/8), Lorenzo Passoni 10 (2/4, 2/7), Bogdan Milojevic 10 (3/4, 0/1), Andrea Filippi 9 (4/6, 0/0), Andrea Bargnesi 9 (0/0, 3/5), Tommaso Tintori 4 (0/0, 1/3), Vieri Marotta 3 (0/0, 1/1), Gino Cuccarolo 1 (0/4, 0/0), Niccolo' Avellini 0 (0/0, 0/0), Marco Borsetti 0 (0/0, 0/0), Pietro Forzieri 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 18 - Rimbalzi: 37 9 + 28 (Simone Berti 8) - Assist: 11 (Davide Poltroneri, Lorenzo Passoni 3)

Stefanini Stefano
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento