Cantini Lorano Srl Olimpia Legnaia – Arezzo 58 – 70

Serata storta in quel del PalaFilarete per l’Olimpia Legnaia – anche in questa stagione sponsorizzata dalla Cantini Lorano SRL – che incappa nella seconda sconfitta stagionale tra le mura amiche. A sorridere è invece Arezzo, che dal canto suo ottiene i primi 2 punti in trasferta nel match valido per l’11° giornata del campionato di Serie C Gold Toscana. SERIE C GOLD
Sabato 30 Novembre 2019
CANTINI LORANO SRL LEGNAIA 58
SCUOLA BASKET AREZZO 70
PalaFilarete di Firenze
CANTINI LORANO SRL LEGNAIA Bandinelli 8, Innocenti 6, Conti 4, Cambi 8, Nardi ne, Susini ne, Rosi 2, Ridolfi ne, Del Secco 6, Corzani 11, Andrei ne, Mascagni 13. Coach: Zanardo, Ass: Nudo e Frizzi
SCUOLA BASKET AREZZO Rodriguez Duhalde 21, Ghini, Andreani ne, Cutini 14, De Bartolo 12, Tenev 12, Calzini ne, Castelli 6, Giommetti 4, Provenzal 1. Coach: Milli Ass: Pasquinuzzi e Fracassi
Arbitri: Melai di Santa Maria a Monte (PI) e Piram di Campiglia Marittima (LI)
Parziali: 18-12, 32-38, 39-51, 58-70.
Inizio di gara ad alti ritmi da parte degli uomini di Coach Zanardo che, a differenza dalle ultime uscite in campionato, difendono con intensità e attaccano con ordine: sono le triple di Corzani e Innocenti che consentono ai padroni di casa di prendere subito un vantaggio sugli aretini, che si concretizza nel 18-12 su cui si chiude la prima frazione di gioco. Nel secondo quarto, tuttavia, la musica cambia completamente. Le offensive legnaiole stentano contro la zona ordinata da Coach Milli e non basta il solo Corzani (6) a far fronte alla buona verve di Rodriguez Duhalde (8 con 2 triple) e compagni, che prendono fiducia e ribaltano il punteggio sul finire del parziale. All’intervallo lungo il tabellone dice dunque 32-38 in favore degli ospiti. La ripresa, se possibile, è ancora più drammatica per i legnaioli, che non riescono a trovare la giusta chiave per scardinare la zona di Arezzo: saranno infatti solo 7 i punti segnati da Legnaia nel terzo quarto. I bianco-amaranto, dal canto loro, proseguono nella loro azione, con Cutini (8) che fa la voce grossa sotto le plance, mentre Tenev tiene in scacco la difesa avversaria trovando sempre il modo di finire in lunetta (alla fine saranno ben 12 i punti messi a segno dal numero 13, tutti dalla linea della carità), per allungare fino al 39-51. Partita segnata, ma non chiusa: il quarto finale si apre due canestri di Del Secco e Conti che danno fiducia a Legnaia. Zanardo chiama a sua volta la zona che sortisce gli effetti sperati frenando l’attacco di Arezzo e, al contempo, Mascagni piazza 6 punti in fila per accorciare nuovamente. La seconda tripla della gara di Cambi e i liberi di Bandinelli segnano addirittura la parità a quota 54 con 4′ da giocare, con l’inerzia che sembra essere tutta a favore dei gialloblu. Ma è solo un fuoco di paglia: ci pensano Rodriguez Duharte (9) e De Bartolo (4) a scuotere gli ospiti, che tornano sul +7 in un amen dopo la tripla di Castelli. I frenetici attacchi dei padroni di casa non sono più efficaci e i falli sistematici sui giocatori aretini servono solo ad aumentare il gap, che sulla sirena finale tocca il +12. Termina così 58-70 un match da mettersi al più presto alle spalle per i gialloblu. Per farlo, fortunatamente, ci saranno più di due settimane: la prossima giornata Legnaia osserverà infatti il turno di riposo e tornerà in campo per la 13°, ospitando la rivelazione Montale.

www.olimpialegnaiabasket.it
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento