Header Ads

L’All Food Enic Firenze supera Alba per 82-63

L’All Food Enic Firenze supera Alba per 82-63 nell’importante scontro playoff al PalaCoverciano e centra il nono sigillo in campionato. Pronti, via e il Pino piazza subito il primo break della partita, con i canestri di Poltroneri e Milojevic che proiettano i padroni di casa sull’ 8-0. Alba fa fatica ad entrare nel match, con la difesa gigliata che riesce, e non poco, a limitare le iniziative dell’ex di giornata Terenzi e di Antonietti. L’ingresso dalla panchina di Cuccarolo alimenta l’ondata biancorossa, che riesce a dominare a rimbalzo e a conquistare tiri liberi importanti per ampliare il gap. La Olimpo Basket tenta di reagire con i canestri del lungo atipico Tarditi, ma la All Food Enic riesce ad allontanare la minaccia e va all’intervallo avanti 48-29. Nella ripresa il copione non cambia: Firenze argina il miglior attacco del campionato con una grande difesa e, grazie alle numerose palle recuperate da Passoni, costruisce canestri facili in contropiede con il solito Filippi (16 punti a fine gara). Alba cerca la controffensiva giusta per rispondere ad una quasi perfetta Firenze, ma deve rinunciare anzitempo a Giorgi e Tarditi che escono dalla partita per cinque falli. I canestri da tre punti nel finale di Simone Berti chiudono definitivamente i giochi al PalaCoverciano e consegnano due punti pesantissimi alla squadra di coach Andrea Niccolai in chiave playoff. Le parole di Coach Niccolai nel post match: “I ragazzi sono stati protagonisti di un'altra bella prestazione, in continuità con le ultime gare dove però siamo stati puniti da episodi e il risultato non ci ha premiato. Proprio per questo ero fiducioso in relazione alla sfida con Alba, infatti fin dal primo tempo ho visto un grande impatto da parte dei ragazzi che poi hanno chiuso la gara con un divario consistente contro un avversario diretto nella lotta playoff, la differenza canestri potrebbe diventare quindi molto importante Abbiamo vinto nettamente la battaglia a rimbalzo e questa è stata la base su cui abbiamo costruito la nostra vittoria. In particolare la buona gara di Cuccarolo, finalmente non penalizzato esageratamente dai falli, ci ha aiutato non poco nel prendere vantaggi dentro l'area. Devo fare i complimenti alla squadra per la mentalità che sta dimostrando, la concentrazione e la voglia di vincere sono sempre massimali. Adesso voliamo in Sicilia per l’ultima partita prima delle vacanze di Natale. Sappiamo che non sarà una trasferta semplice anche a livello logistico e quindi dovremmo essere bravi a preparare al meglio la difficile sfida con Capo d'Orlando per festeggiare assieme a tutto l’ambiente Pino due punti che sarebbero davvero importanti.”

Pino Dragons Firenze

Nessun commento

Powered by Blogger.