Serie C Gold: Cantini Lorano Srl Olimpia Legnaia – Montale 76 – 70

La pausa ha fatto bene alla Cantini Lorano SRL Olimpia Legnaia. I ragazzi di coach Riccardo Zanardo hanno battuto il Montale Basket al termine di una partita condotta dall’inizio alla fine.
SERIE C GOLD
Domenica 15 Dicembre 2019
CANTINI LORANO SRL LEGNAIA 76
MONTALE BASKET 70
PalaFilarete di Firenze
CANTINI LORANO SRL LEGNAIA Innocenti 3, Rosi 4, Del Secco 13, Corzani 2, Mascagni 23, Bandinelli 13, Conti 14, Cambi Matteo 2, Nardi ne, Susini ne, Ridolfi ne, Andrei 2. Coach: Zanardo, Ass: Nudo e Frizzi
MONTALE BASKET Gangale 5, Zita 9, Mati 2, Evotti 7, Geromin 7, Pierattini, Ignarra ne, Riismaa 30, Greco 3, Bonistalli, Milani 5, Faticanti 2. Coach: Della Rosa Ass: Marcello e Perrotta
Arbitri: Mariotti di Cascina (PI) e Celentano di Arezzo
Parziali: 23-11, 37-25, 57-42, 76-70
Pronti, via e l’Olimpia Legnaia piazza subito un bel 4-0 grazie ai canestri di Mascagni. A fine partita saranno ben 23 i punti messi a segno dal numero 33 gialloblu. Sono 23 anche i punti realizzati dall’Olimpia nel primo quarto. Un bel bottino, anche perché gli ospiti nei primi dieci minuti segnano solo 11 punti. Non è tutto oro quello che luccica però, perché Corzani inizia a caricarsi di falli e coach Zanardo lo richiama in panchina. Nel secondo quarto Del Secco e compagni riescono a mettere la sabbia negli ingranaggi di Montale a cui i soli Riismaa e Geromin non bastano per poter impensierire un’Olimpia in gran forma. A 4’34” dal riposo lungo Bandinelli segna il canestro del 30-16 e la partita sembra essere già in archivio. E’ un’illusione e tutti se ne rendono conto quando con 1’52” ancora da giocare, Riismaa porta il risultato sul 32-23. Nel terzo quarto Corzani commette subito altri due falli e torna in panchina. Molto spazio quindi in questa partita per Matteo Cambi e Andrei, entrambi autori di una buona prova. Il problema, per Legnaia non è certo ai rimbalzi, quando in difesa, visto che Riismaa inizia a segnare a raffica. Alla fine saranno ben 30 i punti messi a segno da quello che probabilmente è il miglior giocatore del torneo. Il terzo quarto si chiude sul 57-42, un vantaggio di 15 punti per i gialloblu. Vantaggio però che va piano piano ad assottigliarsi nel quarto quarto. A metà quarto i biancoazzurri fanno registrare un parziale di 0-9 che li riporta in partita: 67-59 a 3’27” dalla sirena. Il protagonista in questo frangente è Zita, è lui a subire i falli e a realizzare i canestri che porta la sua squadra a sole 5 lunghezze con 50″ ancora da giocare. Alla fine Legnaia mette in cassaforte il risultato, un risultato importante, ma il rischio corso è stato eccessivo. Serata positiva quindi per l’Olimpia, ma alcuni errori commessi andranno studiati bene in settimana in modo da arrivare ben preparati al difficile impegno di Pontassieve.

Olimpia Legnaia Basket Firenze
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento