Header Ads

Sporting Valdambra - Bianco blu Affrico 93-88

Lo Sporting di coach Pavese fa suo l’importante scontro diretto per la salvezza contro il Bianco blu Firenze raggiungendolo in classifica e quindi abbandonando lo scomodissimo ultimo posto. La delicatezza del confronto era ancora maggiore in quanto il team di Ponticino doveva fare a meno di due pedine importanti come Tello e Cetoloni. In particolare, il primo dovrà saltare diverse altre gare vista l’inaspettata e criticabile conferma della sua lunga squalifica da parte della Giudicante federale. Bucciolini e compagni ci mettono poco per ricomporre il loro stato d’animo e si lanciano in pregevoli azioni d’attacco. Non c’è però uguale validità nella tenuta difensiva e gli ospiti, con Gelli ispirato, riescono a perforare con una certa frequenza la retina della Coop Bucine. Il primo quarto si conclude quindi sul 23-24. La seconda frazione si apre con il gruppo del Presidente Bulletti deciso a riprendere la testa. L’operazione riesce e il vantaggio di sei punti per lo Sporting appare un prodromo per un allungo successivo. Non è però così. Lo Sporting, pure in palla fisicamente, cala a metà tempino nella concentrazione e deve subire le iniziative degli ospiti. Dopo la rimonta, l’Affrico si esalta ancora di più, sfrutta i tiri aperti e chiude metà partita in vantaggio per 46 a 53. Nella ripresa, Rossini e compagnia rientrano in campo digrignando maggiormente i denti e stringono le maglie in difesa. Lo sforzo si ripercuote nelle iniziative di attacco e lo Sporting ne risente in lucidità non riuscendo a chiudere la forbice del distacco (65-71, al 30’), nonostante il gladiatorio Bucciolini e il buon lavoro dei tre lunghi dello Sporting (i fratelli Cacioli e Rossini hanno anche realizzato 41 punti in tre, stasera). Nell’ultimo spezzone, i ragazzi di coach Pavese insistono nel tentativo di recuperare il punteggio. Con una difesa tosta (visto un sorprendente Ed insuperabile Benassai) con le triple di Stagi e i punti di Basilicó agganciano e superano d’infilata i fiorentini. L’Affrico però non è ancora finito e tenta un contrassalto sfruttando anche qualche bel canestro in acrobazia tra le sue fila. Lo Sporting ha un tentennamento ma non molla la testa andando però al finale con un vantaggio di pochissimi punti. La sfida ai tiri liberi vede però Stagi e compagni più precisi dei fiorentini e così per i biancoverdi di casa arriva un’agognata e importantissima vittoria (93-88, al termine). Per la Coop Bucine inizia quindi al meglio una serie di incontri più alla portata e decisivi per capire quanto la squadra abbia imparato a tenere un comportamento efficace per tutta la durata di una partita, elemento imprescindibile per cogliere le vittorie che servono per cercare una comunque complicata salvezza.
Tabellini Sporting Valdambra Stagi 23 Benassai 0 Bucciolini 8 Basilicò 19 Cacioli L. 8 Cacioli G. 16 Rossini 17 Sacchetti 2 Sbolgi 0 Bastianelli n.e. Coach Pavese Staff Resti

Gennaro Tello

Nessun commento

Powered by Blogger.