Trasferta siciliana per la All Food Enic Firenze

L’All Food Enic Firenze fa tappa in Sicilia per la 14*giornata di campionato. Ad attendere i gigliati al PalaValenti c’è Irritec Costa d’Orlando che torna tra le mura amiche dopo la sconfitta contro Omegna. Coach Niccolai ha preparato con cura la seconda trasferta siciliana dell’anno, dove il Pino è atteso da una partita difficile che nasconde molte insidie. Costa D’Orlando, dopo un inizio di campionato non semplice a causa di numerosi infortuni, è adesso in piena corsa playoff e con il roster al completo può ambire a posizioni importanti in classifica. Riccio, il 2,15 Di Coste e Avanzini sono i top scorer della squadra allenata da coach Condello, che può contare anche sull'atletismo ed il tiro da fuori delle guardie Perez e Crusca, mentre il play titolare è Teghini, giocatore importante per la categoria, bravo nell'innescare i compagni e pericoloso anche con iniziative individuali. Il contributo dalla panchina del play Ferrarotto e dell'ala Spasojevic, entrambi under, consentono alla Irritec di mantenere un'alta intensità per tutti i 40’ di gara. Firenze arriva a questa partita dopo aver conquistato due punti importanti al PalaCoverciano contro Alba, portando sul parquet molta aggressività difensiva e fisicità sotto canestro, caratteristiche identitarie che i biancorossi cercheranno di imporre anche al PalaValenti per centrare la quinta vittoria in trasferta della stagione. Le parole di coach Andrea Niccolai a poche ore dal match: “Mi aspetto una gara molto dura sul piano fisico e particolarmente complicata tatticamente. Costa d'Orlando è una squadra molto competitiva con diversi giocatori in grado di fare la differenza se non saremo attenti e concentrati sulle loro caratteristiche individuali. Dovremo essere inoltre molto bravi ad interpretare la gara leggendo lucidamente le situazioni offensive e difensive che Costa d'Orlando alternerà sul campo a seconda dei quintetti utilizzati. In questo senso la presenza o meno di un 2,15 come Di Coste in campo cambia spaziature e scelte della squadra siciliana. Così come l'utilizzo del piccolo e rapidissimo play Ferrarotto che dalla panchina garantisce cambi di ritmo e aggressività. È un vero e proprio scontro playoff che in caso di successo ci regalerebbe un vantaggio significativo nella corsa a questo importante obiettivo. Per conquistare la vittoria in questa lunga ed impegnativa trasferta, sarà necessaria una grande prova collettiva, avremo bisogno di un contributo consistente da parte di tutti i ragazzi che si alterneranno sul parquet, per distribuire al meglio energie e responsabilità e combattere intensamente per 40'.

All Food Enic Pino Dragons Firenze
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento