Il girone di ritorno del Basket Le Mura Lucca inizia con la sfida di domenica (ore 18) vs VIRTUS EIRENE RAGUSA

Con l’intento di mettersi alle spalle la sconfitta interna del turno precedente, il Gesam Gas e Luce Lucca è pronto ad iniziare il proprio girone di ritorno, consapevole di affrontare una delle due principali pretendenti al titolo tricolore. Sarà la Virtus Eirene Ragusa, palla a due fissata per le canoniche 18, a salire al PalaTagliate per quello che rappresenta, posizioni di classifica delle contendenti alla mano, il piatto forte di giornata. Si affronteranno, infatti, la seconda della classe, ma con una gara in meno e dunque potenzialmente prima, e la quarta forza del torneo. Una montagna ardua da scalare per le ragazze di coach Iurlaro, cresciute davvero molto rispetto all’unico precedente stagionale datato sabato 5 ottobre 2019. Le due sconfitte di fila non hanno minimamente scalfito l’ottimo lavoro fatto nel girone d’andata, chiuso al quarto posto davanti a compagini rispetto alla passata stagione, da capitan Ravelli e compagne. Era l’Opening Day di Chianciano Terme quando la Passalacqua ebbe la meglio per 73-54 sulle biancorosse con il break decisivo operato nel secondo quarto (19-2 il parziale per la squadra di coach Recupido nda). In quella circostanza, la prima uscita ufficiale di un Le Mura completamente rinnovata, a fare la voce grossa tra le iblee furono il tandem di lunghe Walker-Ibekwe, autrici rispettivamente di 18 e 14 punti. Rispetto a quello confronto, Ragusa potrà contare sulla propria stella, Dearica Hamby e su Marzia Tagliamento che aveva iniziato la stagione in quel di Battipaglia. Non sarà della sfida, invece, la lungodegente Martina Kacerik. Le siciliane, inoltre, devono ancora concludere il loro girone di andata: un successo contro Costa Masgnaga, recupero programmato per mercoledì 15 gennaio, darebbe a capitan Soli e compagne il primo posto che vorrebbe dire, in ottica Coppa Italia, l’incrocio ai quarti di finale con Vigarano. Lucca, invece, conosce l’avversario del suo quarto di finale; le biancorosse incroceranno la loro strada con San Martino di Lupari. Anche le percentuali dei tiri, da 2 pari al 52% e da 3 pari al 39% (le migliori tra le 14 partecipanti all’A1, sono l’ennesima cartina di tornasole della forza delle siciliane che puntano, dopo il trionfo in Coppa Italia della passata stagione, a vincere il loro primo storico scudetto. A livello personale Dearica Hamby vanta la miglior media realizzativa con 20 punti a serata con annessi 9 rimbalzi di media. Nel presentare l’impegno, Francesco Iurlaro inquadra così l’elevata cifra tecnica di cui dispone Ragusa. “Conosciamo tutti la forza di Ragusa: le biancoverdi possono contare su 10 giocatrici intercambiabili e di altissimo livello.” – ha dichiarato il coach pesarese- “Quella di Recupido è la compagine più atletica del campionato che ha nella corsa e nell’energia a rimbalzo le armi migliori. Noi saremo ancora rimaneggiati, ma certamente ci presenteremo alla partita con un’altra faccia rispetto a quella mostrata contro Palermo.” Le Mura Lucca-Virtus Eirene Ragusa sarà diretta dal primo arbitro Claudio Di Toro, coadiuvato da Alex D’Amato e Luca Bonfante.

Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento