B femminile, la Gea Grosseto cade sul campo del fanalino La Spezia

Papini La Spezia-Gea Basketball Grosseto 73-56
LA SPEZIA: Maiocchi 5, Guerrieri, Gemignani, Candelori, Tronfi 16, Gioan 20, Morselli 18, Venturini 7, Ravani 5, Meriggi 2. All. Bertela.
GEA GROSSETO: Masini 5, Amendolea 8, Furi 16, Simonelli, Giulia Camarri 2, Tamberi 3, Chiara Camarri 11, Bellocchio 2, Sposato 7, Benedetti 3. All. Luca Faragli.
ARBITRI: Riccardo Merlino e Matteo Moroni di Savona.
PARZIALI: 22-15, 36-27, 53-38.
NOTE: uscita per falli Giulia Camarri.
La Spezia fatale per le ragazze della Gea Grosseto nella sesta giornata di ritorno del campionato di serie B femminile (73-56 il finale). Le ragazze di Luca Faragli sono state in partita per più di metà gara, ma non sono mai riuscite a cambiare marcia, contro un avversario che rispetto all’andata ha inserito nel roster una pivot, Morselli, che ha fatto la differenza nel primo quarto (11 punti), mettendo a segno alla fine diciotto punti. Le grossetane non hanno brillato in circolazione di palla e ha avuto difficoltà a trovare gli spazi giusti nella difesa a zona e questo ha permesso al Papini di rimanere sempre avanti. Nel finale di partita La Spezia è arrivato ad avere anche oltre 20 punti; un pressing furioso della Gea ha ridotto lo svantaggio a 17, ma ha consentito alle avversarie di mettere a segno dieci punti dalla lunetta. Una brutta sconfitta insomma. Il Grosseto viene risucchiato sul fondo della classifica e perde una buona occasione per agganciare le squadre che lottano per le migliori posizioni nella griglia playout. Unica buona notizia in una giornata non facile è che la Gea è riuscita a conservare il vantaggio negli scontri diretti: ha vinto all’andata di 25 punti, 75-50. E questo, se la situazione non dovesse migliorare, permetterebbe di avere il vantaggio del fattore campo con La Spezia in caso di un duello per la salvezza.
«Non siamo riusciti a entrare nella loro difesa a zona - commenta il coach Luca Faragli - e abbiamo messo in mostra un brutto giro palla. Sono stati poi troppi gli errori al tiro da parte delle nostre atlete. Dobbiamo voltare pagine e al più presto, considerato che abbiamo un calendario terribile, con due partite in casa (Perugia e Prato) e ben cinque trasferte».

Ufficio stampa Gea Basketball
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento