Header Ads

Il Drago e La Fornace corsaro in maremma 28-45

GEA GROSSETO: Masini 2, Sposato 5, Amendolea 6, Furi 10, Bellocchio 2, Benedetti 2, Camarri 1, Simonelli, Camarri, Di Stano. All. Faragli
IL DRAGO E LA FORNACE COSTONE: Poletti 4, Renzoni, Dragoni 12, Bonaccini 8, Bianconi 4, Sardelli 6, Sabia 7, Pierucci 4, Ginanneschi, Dragone, Balestrazzi, Corti ne. All. Fattorini ARBITRI: Carlotti e Nocchi
Parziali: 12-16, 20-33, 24-43
Il Drago e la Fornace Costone cala il tris andando a sbancare il parquet della Gea Grosseto, grazie a una prova supersonica in fase difensiva. Infatti le grossetane si fermano a quota 28 punti realizzati, (soltanto 8 nelle ultime due frazioni) davvero pochi, ma le senesi alzando un muro insormontabile, sono risultate pressoché invulnerabili, tanto da vivere di rendita nella seconda parte della gara. L’inizio del match invece ha dato un impressione diversa, con le padrone di casa in grado di ribattere colpo su colpo ai tentativi di fuga delle bianconere che per la circostanza recuperavano Bonaccini e Dragoni, entrambe in forse fino all’ultimo e tra le migliori in campo. E’ nella 2^ frazione che il Costone scappa via, arroccandosi in difesa con il tabellone elettronico che dice +13 all’intervallo lungo. Poi, come già detto, la Gea non vede più il canestro e per il Drago e la Fornace il gioco è fatto. Nell’ultima frazione, succede un po’ di tutto, anzi non succede nulla affatto, visto che le squadre chiudono con un parziale di quarto che si fissa sul 4-2 per le grossetane, davvero una miseria realizzativa, ma che giova alle ragazze di coach Fattorini, abile nella girandola dei cambi, che consente di distribuire le fatiche in maniera equilibrata, con Dragoni, Renzoni e Bonaccini che però assicurano l’asse portante, ciascuna con oltre 35’ in campo. Il Costone dunque continua a scalare la classifica a suon di vittorie, mettendo già nel mirino la prossima avversaria, Prato, attuale 3^ forza del Campionato.

Costone Siena

Nessun commento

Powered by Blogger.