Il Golfo stavolta batte anche la sfortuna

Vittoria meritatissima di un Golfo con assenze pesanti, ma anche con gli attributi
Valsesia soffre terribilmente la fisicità di Piombino, nei primi due quarti non riesce a contenere Eliantonio e Persico, che segneranno rispettivamente 8 e 11 punti, prendendo anche 9 e 4 rimbalzi, dei 22 contro 12 dei locali. Per provare senza successo a fermarli, Di Meco spende 3 falli, il cambio dei lunghi Dosic addirittura 5 in soli 3’ sul parquet, lasciando la gara al minuto 19. Per Piombino unica pecca le 9 palle perse, indicative dell’assenza di Procacci e Iardella, ma coach Andreazza cerca di sfruttare appieno le risorse rimaste, giocheranno infatti 14’ Molteni, 6’ Pistolesi e 5’ Riva. La cronaca dei primi due quarti, vede Piombino, stanti l’indisponibilità di Iardella e Procacci, partire con un quintetto inedito, Molteni, Sodero, Bianchi, Eliantonio, Persico. Pronti via e 5 a 0 Golfo, con Valsesia a sbagliare molto al tiro, chiuderà la prima metà con 10 su 30 dal campo. Piombino coi suoi lunghi, ma non solo, invece è cinico e preciso e fa 8 su 17 da due, 3 su 6 da tre ed un eccellente 14 su 16 ai liberi (88%). Grazie a 4 palle perse dei gialloblu, però i piemontesi si rifanno sotto sul meno 2, 6 a 8, ma il Golfo coi canestri di Eliantonio, Persico e un 4 su 4 di Bianchi dalla lunetta, allunga fino al più 12, vantaggio che manterrà fino alla fine del parziale, chiuso sul 12 a 24, con Eliantonio che chiude il quarto già con 8 punti e 6 rimbalzi. Nel secondo parziale la bomba in apertura di Mazzantini che risponde ai liberi di Petracca, dà il massimo vantaggio al Golfo, più 13. Ma qui i gialloblu, hanno l’unico vistoso calo della partita, qualche palla persa e le bombe di Petracca, 8 punti nel quarto, Ingrosso e Cazzolato, piazzano un minibreck da 12 a 2 ed i locali arrivano a quota aggancio, meno 3. In una serata per lui non delle migliori al tiro, ma che lo vede impegnato anche nel ruolo di play, Sodero, trova la bomba che fa respirare di nuovo Piombino, Tornano in campo uno dopo l’altro Persico ed Eliantonio e con Valsesia presto in bonus, il lungo livornese e Mazzantini, ristabiliscono le distanze dalla lunetta, 28 a 39 al riposo lungo. Alla ripresa, Persico fissa ancora il più 13, due centri di Cazzolato, che tira tutto quello che gli passa dalle mani (4 su 13 fin qui), riportano i suoi a meno 8, Ma Eliantonio con il canestro che già firma la doppia doppia e le bombe di Bianchi e Mazzantini, danno l’illusione che la partita possa finire qui, più 16 Golfo. Ma dalla pancina di coach Bolignano arriva la risorsa che non ti aspetti, Ambrosetti con un paio di missili consecutivi riporta in partita i padroni di casa, che con Petracca dalla lunetta tornano a meno 6. Il Golfo continua a perdere molti palloni, saranno 17 a fine gara, un generoso Molteni commette il quarto fallo, in una partita che lo vede buon protagonista, con 7 punti, 5 rimbalzi, 4 assist e 2 sole perse. Nel finale di quarto è ancora un canestro di Sodero sulla sirena a dare respiro al vantaggio piombinese, più 8, sul 48 a 56. Il quarto finale, con le squadre che avevano speso molto, è un botta e risposta a livello offensivo, un parziale da 24 a 23 per Piombino. I Gialloblu riportano in campo i pezzi pesanti, Eliantonio e Persico, 7 e 6 punti nel quarto che, con Bianchi, che ne metterà 5, tengono a distanza di sicurezza i locali. Locali che non arriveranno mai a quota aggancio, ma con le bombe di Cinalli prima e un Petracca sugli scudi una seconda volta, 16 punti per lui, si riportano a meno 6. Ultimi brividi per il Golfo arrivano al canestro di Cazzolato, generosissimo leader di questa giovane squadra, per il meno 5 a metà parziale, ma Piombino pur concedendo qualcosa a livello difensivo in attacco non sbaglia, con un 7 su 9 dal campo e 9 su 13 dalla lunetta e porta a casa i due punti. Ancora una prova di carattere di Piombino che, senza il play titolare Procacci e Iardella che spesso ne vestiva i panni, con quintetti assolutamente inediti, non pensa alla cattiva la cattiva sorte ma gioca una buona partita sfruttando le armi migliori a disposizione. Arriva anche un piccolo record per il Basket Golfo, il quinto successo consecutivo in trasferta, miglior sequenza da quando Piombino è tornato in B. Il commento di coach Andreazza: “Partita difficile perché venivamo da giorni complicati, dopo l’infortunio di Iardella ci si è messa anche l’influenza che dopo me, ha colpito anche il preparatore Frolli e ancor peggio, anche Procacci, rimasto a casa per la febbre alta. Avevo chiesto ai ragazzi innanzi tutto la faccia giusta, non pensare nemmeno di poter accettare una sconfitta, in quanto rimaneggiati. Così è stato, siamo partiti veramente bene, fluidi coinvolgendo tutti in attacco, nel corso della partita abbiamo commesso anche molti errori, ma è normale quando devi giocare con quintetti inediti. Devo riconoscere e dare il merito a tutti i ragazzi che sono scesi in campo, dando ognuno il proprio apporto, siamo stati bravi a chiudere il primo tempo con un buon vantaggio, giocando con personalità, senza rischiare quasi mai di far entrare in partita Valsesia. Nel secondo tempo, dopo una buona partenza, col più 16, ci siamo un po’ disuniti, stavamo un po’ troppo con la testa a pensare all’errore precedente e questo ha fatto sì che Valsesia si infiammasse con qualche individualità, facendola rientrare in partita. In quel momento le chiavi della partita son state due, uno che ci siamo rapidamente ricompattati, non facendoli arrivare mai oltre il meno 6 e poi che, dal punto di vista offensivo, siamo stati bravi, negli ultimi minuti, a cercare sempre l’uomo giusto, facendo canestri importanti con tutti i giocatori in campo. Dunque siamo stati bravi a mettere e riportare la partita sui binari che volevamo, riuscendo, in trasferta, su un campo comunque caldo e non facile, a portare in porto la vittoria. Adesso bisogna recuperare le energie, comprese le mie, che pensavo di stare un po’ meglio, ma il clima partita è sempre debilitante anche quando si sta bene. Bisogna recuperare energie e cercare di riavere quanto prima tutto il roster a disposizione, perché ci aspetta una settimana importante di lavoro e un’avversaria tradizionalmente ostica come Oleggio, che dobbiamo assolutamente battere.”
Gessi Valsesia Basket Borgosesia - Solbat Basket Golfo Piombino 71-80 (12-24, 16-15, 20-17, 23-24)
Gessi Valsesia Basket Borgosesia: Andrea Petracca 16 (1/2, 3/5), Nicolo Cazzolato 12 (3/9, 2/7), Federico Ingrosso 11 (3/5, 1/6), Manuel Di meco 11 (4/7, 1/1), Ferdi Bedini 9 (3/5, 0/2), Andrea Ambrosetti 6 (0/3, 2/3), Francesco Faragalli 3 (1/2, 0/2), Francesco Cinalli 3 (0/0, 1/1), Alessandro Vercelli 0 (0/0, 0/1), Nemanija Dosic 0 (0/1, 0/0), Carlo Robino 0 (0/0, 0/0), Matteo Rossi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 14 - Rimbalzi: 26 6 + 20 (Nicolo Cazzolato 8) - Assist: 14 (Federico Ingrosso 6)
Solbat Basket Golfo Piombino: Giacomo Eliantonio 19 (7/10, 0/1), Edoardo Persico 19 (5/6, 0/0), Camillo Bianchi 12 (1/3, 2/3), Saverio Mazzantini 11 (1/4, 2/3), Guglielmo Sodero 10 (2/6, 2/5), Tommaso Molteni 7 (1/3, 1/2), Alessandro Riva 2 (0/0, 0/0), Niccolò Pistolesi 0 (0/0, 0/0), Tommaso Mezzacapo 0 (0/0, 0/0), Alessio Iardella 0 (0/0, 0/0), Giovanni Mezzacapo 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 25 / 33 - Rimbalzi: 35 6 + 29 (Giacomo Eliantonio 13) - Assist: 10 (Tommaso Molteni 4)

Stefanini Stefano
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento