Header Ads

Prima Divisione: battuta d'arresto un po' a sorpresa per il Basket Certaldo

Inizia in salita la seconda fase stagionale per il Basket Certaldo nel campionato di Prima Divisione, battuto in casa un po' a sorpresa dall'Empoli Basketball con il punteggio di 50-52 (12-7, 21-20, 27-34, 50-52). Le prime fasi della gara sono favorevoli al Basket Certaldo (6-0 al 4°), poi sono gli ospiti a prendere in mano la situazione, riuscendo nel 1° quarto a portarsi in parità (7-7 all'8°), poi nel periodo successivo a mettere anche la testa avanti (19-20 al 19°). Il 3° quarto, che poi risulterà determinante nel proseguo della gara, vede prevalere l'Empoli Basketball piuttosto nettamente, fino ad arrivare con un vantaggio di 11 punti a 2 minuti dal termine della gara (32-43 al 38°). La partita sembra chiusa, ma in questi ultimi 2 minuti, durati poi oltre un quarto d'ora, il Basket Certaldo compie una rimonta quasi clamorosa, arrivando a -1 a pochi secondi dalla sirena (50-51 al 40°). Nelle ultime battute il Basket Certaldo ha la possibilità di arrivare almeno al supplementare, ma fallisce il tiro decisivo. La partita, molto brutta e con tantissimi errori da una parte e dall'altra, ed anche arbitrata non all'altezza, è stata decisa di fatto dai tiri da 3. Al 38° il Basket Certaldo non ne aveva realizzati, mentre gli ospiti addirittura 7. La situazione è cambiata negli ultimi 2 minuti, ma non sono stati sufficienti per completare questa rimonta clamorosa. Contro una squadra già battuta 2 volte nella prima fase, il Basket Certaldo, oggi in formazione rimaneggiata, ha giocato davvero male sciupando una grossa occasione, fatta eccezione per i primi 4 minuti e gli ultimi 2. La squadra avrà la possibilità di rifarsi nelle prossime partite, ma dovrà stare molto attenta a non incappare in giornate negative come questa. Prossima gara martedì 03/03 in trasferta a Grosseto. Questi i tabellini odierni: Guarino 22, Rossi M. 18, Ceccarelli 5, Santarcangelo 4, Arifi 1, Civeli 0, Ciardi 0, Maremmi 0, Dainelli n.e., allenatore D'Angelo.

Nessun commento

Powered by Blogger.