Header Ads

Settima vittoria consecutiva per il Gas and heat Cus Pisa che supera anche il Pescia

Gas and Heat CUS Pisa - Cestistica Pescia 85 - 57 (21-23; 39-33; 65-45)
Gas and heat Cus Pisa : Benini 19, Fiorindi 9, Mangoni 5, Italiano 17, Mannucci, Lasala 12, Quarta 6, Mottola 4, Fruzza 10, Bulleri, Buoncristiani 3, Micciani. All. : Marzini
Pescia: Sodini 22, Giovannetti 10, Cappellini 4, Bernardi 11, Ciervo 5, Passaglia 3, Mariottini 2, Bianucci, Lorenzi, Gherardini.All. Bellandi.
Il Gas and Heat rispetta il pronostico della vigilia vincendo in casa contro il fanalino di coda Pescia ed approfittando della contestuale sconfitta di Cecina, riduce a sole due lunghezze la distanza dalla Lucarelli, in attesa del match-spareggio di sabato prossimo. Dopo un illusorio 7 a 0 iniziale, marcato da un incontenibile Luca Benini, i gialloblù allentavano la morsa difensiva regalando agli ospiti canestri facili e consentendo loro di chiudere addirittura in vantaggio il primo quarto sul 23 a 21. Nella seconda frazione con l'ingresso di Lasala ed il solito Benini super (alla fine top scorer della squadra con 19 punti ed 8 rimbalzi) i padroni di casa si riportavano in vantaggio. Alla ripresa del gioco dopo l'intervallo finalmente gli universitari iniziavano a difendere seriamente ed a colpire da fuori con continuità. Si scatenava Andrea Italiano (17 punti) che deliziava il pubblico con una serie di quattro bombe consecutive dalla lunghissima distanza, decretando la fine anticipata del match. Nell'ultimo quarto non c'è mai stata storia con il Cus Pisa costantemente in vantaggio di trenta punti e spazio a tutti i giocatori del roster che hanno avuto l'occasione di mostrare il proprio valore. Da segnalare le buone prove di Ludovico Quarta, giocatore dotato di grandi qualità tecniche ed atletiche, di Filippo Fruzza, incisivo in fase offensiva e del lungo Massimiliano Mottola, che ha messo in mostra tutto il suo repertorio fatto di rimbalzi, stoppate e buona mano in attacco. Da segnalare, infine, anche la buona prova del giovanissimo Buoncristiani. Come detto il prossimo appuntamento per gli universitari sarà sabato prossimo a Cecina dove andrà in scena un vero e proprio spareggio per la conquista del vertice della classifica. Come già detto alcune settimane fa' ormai ogni partita va interpretata come una finale e deve essere affrontata, lavorando duramente durante tutta la settimana, con la voglia di dimostrare a tutti la forza di un gruppo che ha qualità tecniche ed umane straordinarie. Sabato ci sarà anche Andrea Lazzeri, presenza fondamentale per i gialloblù, mentre il fratello Alberto sarà ancora assente in attesa di recuperare dopo l'infortunio subito due settimane fa'.

Cus Pisa Basket

Nessun commento

Powered by Blogger.