Troppo Porcari per il Bc rosa

Finisce 64-25 il match in casa della capolista: prestazione da dimenticare per il Basket Castelfiorentino. Che Porcari fosse una delle trasferte più difficili lo si sapeva fin dalla vigilia, ma che il passivo sarebbe stato così ampio non era assolutamente pronosticabile. La capolista si conferma la squadra da battere: 64-25 il risultato di una gara tutta di rincorsa. L’aggressività, oltre al talento tecnico, è stata l’arma in più delle padrone di casa: una difesa letteralmente blindata quella di Porcari che ha creato non pochi problemi all’attacco castellano, come dimostra il punteggio finale. Le difficoltà gialloblu in fase offensiva si palesano fin dal primo quarto, ma per contro la difesa castellana è efficace così anche Porcari non ha vita facile: ne emerge una prima frazione in cui si segna poco da entrambe le parti e al primo riposo il tabellone segna 8-3. Nel secondo periodo, però, il talento delle padrone di casa emerge di prepotenza, e con esso anche l’aggressività: un break di 22-4 incanala la sfida già all’intervallo lungo (30-7). Nella ripresa il ritmo locale non accenna a diminuire, così come le difficoltà castellane a trovare la via del canestro, così non resta che rincorrere. La capolista amministra, allunga e scappa. Domenica, eccezionalmente alle ore 18 al PalaBetti, le ragazze di Volterrani torneranno in campo davanti al proprio pubblico: contro San Vincenzo obbligatorio inseguire il riscatto.
BF PORCARI – BASKET CASTELFIORENTINO 64-25
Parziali: 8-3, 30-7 (22-4), 47-18 (17-11), 64-25 (17-7)
Tabellino: Lucchesi 12, Banchelli 3, Giuntini 2, Fanelli 2, Ulivieri E. 2, Cinali 2, Bongini 2, Baldinotti, Ferri, Andries, Ferradini, Masi. All. Volterrani. Ass. Iserani.
Arbitro: Mannucci di Rosignano Marittimo.

Camilla Trillò
Ufficio Stampa Abc Castelfiorentino
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento