Header Ads

Una grande prova d'orgoglio non basta: Palermo vince al supplementare (66-71)

Ci prova fino a pochi minuti dalla fine, la Toscana Food Don Bosco, a ribaltare il pronostico contro la temibile Arezzo. I ragazzi di coach Marco Aprea rimangono a contatto dei rivali fino al 35', poi devono arrendersi alla maggiore esperienza degli aretini, bravi a capitalizzare l'ottima percentuale dalla lunga distanza. Alla Toscana Food rimane l'amarezza per la sconfitta, ma anche la consapevolezza di aver tenuto testa per 35' ad una delle outsider più accreditate del campionato.
LA CRONACA – In casa Toscana Food Don Bosco, coach Marco Aprea si affida al quintetto composto da Creati, Mencherini, Kuuba, Korsunov ed Onojaife. Negli aretini, il tecnico Milli risponde con De Bartolo, Rodriguez, Cutini, Giommetti e Tenev. Ad uscire meglio dai blocchi è la Toscana Food Don Bosco, che in avvio di partita accumula anche 4 punti di vantaggio, sul 7-3 dopo neanche 2' di gioco. Sembra l'avvio di un match da alti punteggi, ed invece da quel momento sono le difese ad avere la meglio sui rispettivi attacchi, con i padroni di casa bravissimi ad inaridire le bocche da fuoco avversarie, tanto da accumulare 10 punti di vantaggio a 2'58” dal termine del primo quarto, sul 16-6. Arezzo non ci sta stampa un parziale di 6-0 grazie ad una tripla di Provenzal ed un gioco da tre punti di Cutini. I numeri di fine primo quarto raccontano delle mani fredde di Arezzo (De Bartolo e soci tirano con il 25 %), complice l'ottima difesa della Toscana Food. In avvio di secondo quarto le cose non cambiano, la Toscana Food continua ad irretire gli attacchi di Arezzo. Particolare che, unito alle ottime cose in attacco dell'ultimo arrivato Tintori – 8 per lui in pochi minuti -, riporta la Toscana Food al massimo vantaggio, sul 30-20. Arezzo però non ci sta, gli uomini di Milli infilano un parziale di 12-1, mettendo la testa avanti all'intervallo lungo.
SECONDO TEMPO - Le stats di metà partita raccontano delle mani fredde delle due squadre; Arezzo tira con il 38 %, la Toscana Food con il 36. Tra i singoli, bene Cutini, top scorer con 11 punti, e Tintori (8). L'equilibrio prosegue anche dopo il rientro dagli spogliatoi, con la Toscana Food che ribatte colpo su colpo ai tentativi di fuga di Arezzo. All'ultima pausa, la partita è ancora tutta da giocare, nonostante il piccolo strappo, di quattro punti, operato dagli ospiti. In avvio dell'ultimo quarto Arezzo prova la fuga, approfittando delle difficoltà offensive della Toscana Food; Mencherini e compagni segnano solo due punti nei primi 4' di gioco e gli ospiti scappano via, accumulando 13 punti di vantaggio a 3' 35” dalla sirena finale. E' il break che dipinge la partita dell'amaranto aretino; alla fine il tabellone recita per gli uomini di Milli, trascinati dal trio Cutini - De Bartolo – Tenev.
Toscana Food Don Bosco Livorno – Amen Arezzo 59-74
Toscana Food Don Bosco Livorno: Mori A., Creati 1, Onojaife 5, Ense, Mencherini 14, Bechi 8, Kuuba 7, Korsunov 15, Mazzantini, Tintori 9, Paoli. All. Marco Aprea, Assistenti Jacopo Venucci, Federico Tosarelli.
Parziali: 17-12; 31-32; 50-54; 59-74

Pallacanestro Don Bosco

Nessun commento

Powered by Blogger.