Continua la marcia del Gas and Heat Cus Pisa che a Cecina coglie la sua ottava vittoria consecutiva

Lucarelli Cecina - Gas and Heat Cus Pisa 92 - 95
( 16/28, 40/45,68/64)
Gas and Heat Cus Pisa : Fiorindi 20, Benini 20, Italiano 23, Mangoni 6, Lazzeri Andrea 12, La Sala 13, Quarta 1, Mannucci, Mottola, Fruzza, Buoncristiani, Bulleri. All. Marzini. 
Lucarelli Basket Cecina : Marrucci 24, Giannetti 24, Bruci 15, Elmi 10, Guerrieri 6, Guglielmi 3, Fratto 2, Pellegrini 3, Michelotti 2, Arzilli, Del Monte. All. Giammalva. 
Il Gas and Heat Cus Pisa vince anche a Cecina conquistando la seconda posizione in classifica a soli due punti dalla capolista Valdicornia che, tra due settimane, dovrà rendere visita ai pisani in un match che si preannuncia fondamentale nella definizione della griglia finale per i playoffs del campionato di serie D di basket. Come ha avuto modo di constatare il pubblico presente quella andata in scena ieri sera a Cecina è stata una partita che per qualità tecniche ed intensità messe in campo valeva almeno la categoria superiore. Onore al basket Cecina, fino a ieri capolista in coabitazione con i piombinesi, che ha dato vita ad una prestazione di assoluta qualità con Marrucci e Giannetti davvero ispirati all'interno di un collettivo ben organizzato in grado di giocarsi, a nostro parere, fino all'ultimo le proprie carte per la promozione in serie C. Tra gli universitari nessuno si era illuso di portare a casa una vittoria facile, nonostante un inizio fulminante nel primo quarto (ben oltre di quanto dica il 16 a 28 finale), grazie ai tiri da fuori di Italiano e Fiorindi ed allo strapotere sotto le plancie di un Benini, assolutamente immarcabile (per lui 20 punti e 10 rimbalzi). Già nel secondo quarto, anche a seguito dell'uscita di Benini, i padroni di casa si rifacevano sotto andando all'intervallo sul - 5. Nel terzo quarto la partita sembrava capovolgersi con i cecinesi che approfittavano della contemporanea uscita di Luca Benini fortemente condizionato dai falli e di Andrea Lazzeri, che fino al momento dell'espulsione era stato davvero incisivo sia nel tiro da tre che dalla media (per lui 12 punti in altrettanti minuti di gioco). Nell'ultimo quarto probabilmente la maggiore esperienza dei pisani ha fatto la differenza con Andrea Italiano decisivo con i suoi tiri dalla lunga distanza (ancora una volta top scorer della squadra con 23 punti), con Luca Benini a dominare sotto i tabelloni e Francesco Fiorindi lucido in regia e freddo nella realizzazione dei tiri liberi decisivi nel finale di partita (20 punti per il capitano). Con loro molto bene anche La Sala, capace come sempre di creare il panico nelle difese avversarie con le sue entrate. Positiva anche la prova di Mangoni, giocatore fondamentale per l'equilibrio difensivo della squadra che nel finale ha messo a segno un buon canestro da sotto e realizzato due liberi importanti. Buona anche la prestazione di Ludovico Quarta, sempre bravo a farsi trovare pronto quando viene chiamato in causa. Prossimo appuntamento per il Gas and Heat domenica prossima alle ore 18.00 (Palacus) contro il Pontedera squadra ostica che la scorsa settimana ha superato tra le mura amiche la capolista Valdicornia. Una partita da affrontare con la massima attenzione per proseguire il proprio cammino in questo campionato di serie D.

Cus Pisa Basket
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento