Minibasket, Emanuela Lora: "Il gruppo alla base del nostro lavoro"

Emanuela Lora, responsabile tecnica del Minibasket Abc, traccia un bilancio della sua prima stagione in gialloblu: “Minibasket fiore all’occhiello della società”. Alla sua prima stagione in maglia gialloblu Emanuela Lora, guida tecnica del settore Minibasket Abc, ha tracciato una strada ben precisa, con un chiaro obiettivo: “Sono arrivata a Castelfiorentino con la volontà di infondere i valori dello sport, in particolare quello di “gruppo”, sia tra i bambini sia tra lo staff e i genitori. E proprio nel gruppo ho investito le mie maggiori energie affinchè il Minibasket possa essere un fiore all’occhiello per la società”. Un lavoro bruscamente interrotto il 5 marzo scorso e su cui adesso si sta lavorando per programmare il graduale ritorno sui campi. Quali sono state le basi su cui hai intrapreso il tuo lavoro a Castelfiorentino? “Senso di appartenenza, rispetto dei compagni, dell’istruttore, dell’avversario, sostegno reciproco e gruppo. Sono questi i concetti da cui siamo partiti e che hanno rappresentato gli assunti del nostro lavoro quotidiano, impegnandoci a renderli solidi nel tempo in quanto rappresentano la base stessa dello sport e, in particolare nel nostro caso, del Minibasket”. Tracciamo un bilancio della stagione prima dello stop. “Sono molto contenta di questa prima avventura in maglia gialloblu. Dal Microbasket, cresciuto notevolmente, passando ai numerosissimi Pulcini, sempre costanti nella presenza agli allenamenti, attraverso gli Scoiattoli che avevano mosso i primi passi nel campionato provinciale con ottimi risultati, per arrivare agli ottimi gruppi Aquilotti ed Esordienti, protagonisti di una stagione ricca di soddisfazioni, devo dire eravamo sulla strada giusta prima dello stop nazionale. Sono molto soddisfatta anche della presenza, sempre notevole, alle varie manifestazioni, sia quelle casalinghe sia quelle fuori casa, ed in questo senso sono contenta delle esperienze che abbiamo fatto con tutti i gruppi, importanti a livello sportivo ma anche umano. Eravamo prossimi anche ad un passo da giganti per i Pulcini, che avrebbero dovuto prendere parte ad un torneo in provincia di Brescia, ma sono certa che ci rifaremo il prossimo anno”. La squadra degli istruttori e la squadra dei genitori: parliamo di due elementi fondamentali nel Minibasket. “Sono molto soddisfatta del seguito e della partecipazione, sempre positiva, dei genitori: sono riusciti a creare un gruppo compatto e questo ci permette di programmare, pianificare ed organizzare, cosa difficile senza il loro sostegno. Per quanto riguarda il mio staff non posso che ringraziarlo per la passione, l’impegno e la professionalità con cui ogni giorno scende in campo e lavora con i bambini: la compattezza tra noi istruttori ci ha permesso di essere l’esempio di quel “gruppo” di cui parlavo e che sta alla base del nostro lavoro. Un esempio che ogni giorno cerchiamo di dare ai bambini”. Chiudiamo gettando uno sguardo sul futuro. “La prossima sarà sicuramente una stagione molto particolare visti i tanti interrogativi che ci stanno accompagnando in questo difficile momento. Cercheremo di programmarla al meglio attenendoci alle indicazioni, e per quanto mi riguarda mi impegnerò a portare avanti questo progetto con il triplice obiettivo di aumentare i numeri, organizzare manifestazioni di interesse regionale e nazionale e rendere sempre più il Minibasket un fiore all’occhiello della società”.

Camilla Trillò
Ufficio Stampa
Abc Castelfiorentino
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento