Gialloblu cucito addosso: Yuri Verdiani è la quinta conferma dell'Abc

Anche Yuri Verdiani resta fedele all’Abc Solettificio Manetti: “Una squadra che è prima di tutto un gruppo di amici. Orgoglioso di essere ancora qua”. Prosegue la costruzione dell’Abc Solettificio Manetti con la quinta conferma consecutiva: anche Yuri Verdiani resterà in gialloblu. Per lui si tratterà dunque della quarta stagione consecutiva da quando, nel 2017, è tornato a vestire i colori della sua città. E dopo un campionato in salita a causa degli infortuni, adesso è più che mai determinato a dire la sua nella stagione del riscatto. Mix di tecnica e fisicità nel pitturato, Yuri rappresenta un altro tassello fondamentale a disposizione di coach Paolo Betti. Ala classe ’92, in maglia Abc è nato, cresciuto e maturato fino ad approdare in prima squadra, allora in serie B. Nel 2012 il saluto e l’inizio di importanti esperienze lontano da Castelfiorentino: una stagione ad Altopascio, due a Monsummano (dove è arrivata la promozione in serie B) e due ad Empoli sponda Pallacanestro, fino all’estate 2017 e al ritorno a quei colori da sempre cuciti addosso. “Sono onorato di continuare a far parte della famiglia Abc – racconta Yuri – una squadra che è prima di tutto un gruppo di amici con uno staff unito e affiatato. Per questo ci tengo a ringraziare la società per la fiducia che ha da sempre nei miei confronti, e mi impegnerò a ricambiarla. Per quanto riguarda la prossima stagione – prosegue – ancora le incognite sono tante, l’unica certezza al momento è la nostra voglia di tornare a lavorare con impegno, determinazione e continuità. Ci sono tutti i presupposti per far bene e divertirci, starà a noi mettercela tutta per ripartire con entusiasmo da dove ci siamo salutati”.

Camilla Trillò
Ufficio Stampa
Abc Castelfiorentino
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento