Il presidente Montomoli e il gm Naldini non hanno dubbi: “Una squadra forte che sappia divertire e vincere”


In casa Vismederi Costone arrivano le prime conferme, peraltro già nell’aria da tempo, ma che solo adesso vengono date per ufficiali. Si tratta del rinnovo contrattuale di giocatori mai messi in discussione dallo staff dirigenziale e tecnico che rispondono ai nomi di Luigi Bruttini, il capitano e la bandiera di questa squadra, all’ultimo arrivato, il brasiliano Vithor Juliatto, in odore di ottenere la cittadinanza italiana grazie ai suoi avi originari del Veneto, di un altro Vittorio, questo italiano e senese doc, che di cognome fa Tognazzi, un vero e proprio combattente, e di Valerio Angeli che orami si è accasato da 3 anni al Costone, risultando tra i più attaccati all’ambiente e alla maglia gialloverde. La Vismederi dunque riparte con queste importanti conferme dei veterani che rappresentano un’enorme ricchezza in fatto di qualità, serietà e potenzialità, ma non solo: Gli fa eco il gm Andrea Naldini: "Credo che mai come quest’anno il Costone si sia mosso a 360° per assicurarsi nomi di grande calibro. Per ovvi motivi c’è grande riserbo sui contatti avviati che speriamo in tempi brevi vedano l’ufficialità. Una cosa è certa – prosegue Naldini – non è di poco conto essere riusciti ad assicurarci le conferme dei 4 giocatori succitati, in quanto quest’anno, come non mai, c’è stata una concorrenza spietata anche da parte di altre Società, non ultime quelle senesi. Siamo in continuo contatto con coach Francesco Braccagni e tutto lo staff tecnico che quest’anno si avvale anche del contributo di David Fattorini. Abbiamo una gran voglia di ripartire e già lo faremo a breve con i primi allenamenti nel nostro bellissimo impianto sportivo che a breve sarà sanificato".

Costone Siena
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento