L'unione fa la forza: Pall. Agliana e Bottegone Junior iniziano un nuovo progetto

L’unione fa la forza. Così recita un vecchio proverbio che vuole sottolineare l'importanza della collaborazione e della solidarietà e il potere della comunione di intenti di far superare gli ostacoli. Valori che sono alla base di ogni forma di associazionismo e dello stesso sport di squadra ma che assumono ancora maggiore rilievo in questo periodo, caratterizzato da profonde incertezze. È proprio in un contesto come quello attuale che prende forma una importante collaborazione sportiva tra due delle principali realtà del basket pistoiese. Bottegone Basket Junior e Pallacanestro Agliana 2000, con in testa i rispettivi presidenti Alessio e Simone Caramelli unitamente ai responsabili dei due settori giovanili Edoardo Banchelli e Marcello Billeri, uniranno le proprie forze a partire dalla prossima stagione per dare vita a un sodalizio che ha come obiettivo quello di creare un patrimonio comune di competenze e esperienze al servizio delle attività del minibasket e del settore giovanile, pur mantenendo ognuna delle due società la propria identità. Una collaborazione che vedrà allenatori e istruttori lavorare insieme e al fine di promuovere iniziative comuni nel territorio. «Non sarebbe possibile iniziare un simile percorso – hanno dichiarato i referenti delle due società – se entrambe le parti non fossero fermamente convinte che le sinergie derivanti da questa collaborazione porteranno benefici non solo alle realtà che sono coinvolte in questo momento ma, anche, all’intero movimento provinciale. In questi tempi, infatti, è opportuno superare le divergenze e i campanilismi, abbattere le barriere e lavorare mettendo l'interesse del movimento giovanile provinciale e regionale al di sopra di quello delle singole società. È il momento, per le realtà sportive, di comportarsi come una squadra. Sicuramente la strada sarà in salita e le difficoltà saranno molte, ma non spaventano, consci del fatto che uniti sarà possibile superarle». «Visto che si parla di cuore e di passione – ha aggiunto il presidente della Pallacanestro Agliana 2000, Simone Caramelli – da parte nostra è doveroso ringraziare chi ha pensato a questa bellissima unione ed è anche colui che fin dal primo giorno si è mosso in prima linea per abbattere campanilismi e barriere, vale a dire Marcello Billeri. Il suo valore di uomo di allenatore è riconosciuto in tutta Italia e, proprio per questo, è patrimonio di tutti e non solo della nostra società».

Ufficio Stampa Pallacanestro Agliana 2000
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento