Header Ads

La "esperanza cubana" in rosablu


Lo si sapeva benissimo in via Marconi. Costruire una squadra da zero o quasi sarebbe stato un compito improbo. Ma pian piano, con pazienza, il puzzle sta prendendo forma. Hector Jesus Salazar Creme (Ala-1991-2,02) sarà del Bama, versione 2020/21. Santiago de Cuba, luogo di nascita di Hector, dista 8206 km da Altopascio, anche se tutti quei km per lui si sono azzerati nel 2012. Anno in cui debutta, per concessione del Pistoia Basket, in C Silver ad Agliana, poi serie D (Montale e Meloria Livorno). Ancora serie C al Liburnia Livorno, per spostarsi sul confine apuo/ligure: Carrara (sia Audax che Cmc) e Sarzana. A metà stagione successiva torna alla Liburnia in C gold, ormai virtualmente retrocessa. Il tutto condito, tanto per gradire, da una media di 15,8 punti a gara. Giocatore che ama giostrare, nonostante gli oltre 2 metri, più sul perimetro che in paint area,grazie alla sua mano sinistra iper-educata. Nell'estate 2019 si ferma per dedicarsi anima e corpo, appunto, alla sua creatura: La Esperanza, il bel ristorante cubano, con musica dal vivo e ballo, da lui aperto e gestito ad Altopascio, in via Romana, dove ci siamo incontrati. I 4' scarsi della canzone in sottofondo (Perfidia: capolavoro di Alberto Domínguez), sono bastati per parlarci, capirci e poi brindare. Bienvenido a rosa azul Hector !!

Altopascio Basket

Nessun commento

Powered by Blogger.