A Ragusa finale amaro per una super Scotti


La squadra di coach Cioni gioca una grande partita contro le forti rivali ma il sogno svanisce sulla sirena quando la bomba di Ravelli si ferma sul ferro. Ottima la prima dell'americana Smalls. Mercoledì con Broni debutto al Pala Sammontana
In sede di presentazione avevamo definito quella di coach Cioni di vincere a Ragusa una pazza idea che però, alla prova del campo, tanto pazza non era. Il tecnico biancorosso sentiva infatti che la sua squadra era pronta alla sfida e l'impresa si è fermata proprio sulla sirena, quando la bomba di Ravelli è finita sul ferro decretando così la vittoria delle siciliane per 82-80. Inutile dire che, da quando milita in serie A1, è la prima volta che l'Use Rosa ha in mano la palla della vittoria sul campo di una 'big' del calibro di Ragusa ma il tanto di buono che si vede sarà importante alla lunga perchè, nell'immediato, resta l'amarezza per aver letteralmente sfiorato la vittoria. E' forse sui due possessi finali, più che sul tiro conclusivo, che qualcosa di meglio sarebbe potuto succedere ma sono momenti, quelli, nei quali gestire la situazione è tutt'altro che facile per chiunque. Intanto da segnalare l'ottimo biglietto di presentazione della nuova americana Smalls che chiude la sua prima gara con 26 punti, 7 rimbalzi, il 57% dal campo e la stessa percentuale dalla distanza. Numeri che parlano da soli. Mathias e Kuier battezzano la partita che è equilibrata per tutta la prima frazione che si chiude sul 19-20. Due canestri di Chagas riaprono le danze in un parziale spumeggiante che si chiuderà sul 26-28. La Scotti cerca l'allungo con Chagas sul 27-34 e Ragusa ribatte con Tagliamento e Marshall: 34-36 dopo 6'. Small e Ravelli riportano la forbice ancora a 7 punti che diventano 8 con Ravelli a 100 secondi dalla fine. Al riposo lungo siamo 45-48 e, al ritorno in campo, la Scotti subisce la prevedibile reazione della squadra ragusana. Il sorpasso è di Tikvic (49-48) ma la Scotti ha sempre il fiato sul collo delle rivali rimettendo la testa avanti con Ravelli: 58-59. Alla fine della terza frazione siamo 71-67 e si decide tutto nei dieci minuti conclusivi. Al 5' siamo 79-76 e, a un minuto e mezzo dalla sirena, Smalls segna l'80-80. Ancora Smalls e Baldelli non trovano la via del canestro, cosa che fa Santucci a 3 secondi dalla sirena. Coach Cioni chiama timeout e, con Ragusa che si concentra su Smalls, è Ravelli a prendere la tripla finale che però, purtroppo, non entra. Vince la Passalacqua 82-80. Mercoledì alle 20.30 debutto interno con Broni.
82-80
PASSALACQUA RAGUSA Romeo 9, Consolini 13, Marhall 17, Nicolodi 3, Kuier 10, Tikvic 8, Chessari ne, Tagliamento 13, Olodo ne, Bucchieri ne, Trucco ne, Santucci 9. All. Recupido (ass. Gianolla/Ceccato)
USE SCOTTI ROSA Smalls 26, Premasunac 4, Baldelli 12, Ravelli 14, Mathias 8, Ruffini, Lucchesini ne, Chagas 12, Manetti, Narviciute 4. All. Cioni (ass. Cesaro/Ferradini)
Arbitri: Scrima di Catanzaro, Capurro e Praticò di Reggio Calabria
Parziali: 19-20, 45-48 (26-28), 71-67 (26-19), 82-80 (11-13)
Le statistiche della partita: https://www.fibalivestats.com/u/LEGBF/1743641/bs.html

USE Basket
Share on Google Plus

About Redazione Sport

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento